giovedì, marzo 16, 2017

ventimiglia je suis felix 27 aprile ore 11 /Ventimiglia, bagni chimici in stazione per fronteggiare l’emergenza migranti

ventimiglia je suis felix 27 aprile ore 11





per me la speranza conta.... si parte da 3 e 4 mesi e 50mila euro di multa


per me felix è un eroe...


notizie ventimiglia


Ventimiglia, bagni chimici in stazione per fronteggiare l'emergenza ...




In questo modo si cerca di riportare nella normalità la situazione di degrado



" personalmente non visto degrado.... e vorrei che si riportasse la discussione... 

sul umanità... sul fatto che i migranti son esseri umani..




Come funziona la richiesta di asilo politico in Italia - TPI






Italia, in base all’articolo 10 della Costituzione, lo straniero al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica secondo le condizioni stabilite dalla legge. Nei primi tre mesi del 2016 sono state 16.080 le richieste di asilo presentate in Italia.
Nel solo mese di gennaio 2016 (l'ultimo mese di cui sono forniti dati ufficiali nel dettaglio), hanno fatto domanda di asilo 7.505 persone. Delle 6.507 richieste esaminate, 190 hanno dato come esito il riconoscimento dello status di rifugiato, 689 quello di protezione sussidiaria, 1.352 di protezione umanitaria, 4.266 sono state rifiutate. Ma come si fa domanda di protezione internazionale in Italia? 


cosi funziona in italia 


forza felix e hurriya...

Comunicato stampa: “Stay Human - Due Manifestazioni in favore dei Migranti a Genova e Ventimiglia contro il razzismo in Liguria
Il "Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione" organizza due Manifestazioni contro il razzismo in Liguria, la prima denominata “Stay Human - Manifestazione in favore dei Migranti a Genova” per Domenica 19 marzo, dalle ore 17 alle ore 18, davanti alla Villa Ines, in Salita Canova di Struppa, 12 in Val Bisagno e la seconda “Stay Human - Manifestazione in favore dei Migranti a Ventimiglia” per Domenica 2 aprile dalle ore 17 alle ore 18 in Via Tenda, 30 a Ventimiglia.
“Nel primo caso, rispondiamo alla solita meschina provocazione di chi politicamente e socialmente vive e specula con modi disumani, ingiusti e miserabili, attaccando i più deboli, diffondendo il proprio odio, in questo caso contro noi Migranti e, considerato che il nostro evento in Via Edera non è più necessario, abbiamo deciso di spostarlo nelle prossimità di Villa Ines per il “Nuovo Caso Via Edera”, come d’altronde è stato definito”, spiega la Presidentessa del Comitato Aleksandra Matikj.





VENTIMIGLIA E BELLA E OGGI HO LETTO CHE ABBELLIRANNO LA ZONA DI CONFINE..

Spero anche quello ove c'erano i no borders

ho seguito con molta attenzione .. evolversi del processo

spero la sinistra imperiese e del ponente ci sia di più


e vedo che un eroe come felix ... debba essere aiutato...

sta notte in olanda l'estrema destra a perso...

io penso come penso.. che il dialogo sia via maestra.. non insulti.. personalismi...

aiutare deglia di ventimiglia il bar hobbit... aiutare i migranti...





il dramma e fare capire alla gente.. che non si risolvono i conflitti con lo scontro..

ventimiglia deve capirlo.. 

e in fretta...

abbellire il confine aiuta.. e serve..

ma si deve abbellire anche il nostro interno 


ma intanto in francia......



Hier soir, lors de mon déplacement à Nice, j'ai recontré Cédric Herrou, agriculteur de profession qui est venu en aide aux migrants.
Je lui ai fait part de ma volonté de mettre en place une vraie politique d'accueil.
La France peut écrire une nouvelle page mondiale de son histoire, en prenant sa part des malheurs du monde, avec le recours aux voies légales et sécurisées d’accès en développant les visas humanitaires.

Ieri sera, durante il mio viaggio a Nizza, ho incontrato cédric herrou, agricoltore di professione che è venuto in aiuto ai migranti.
Gli ho fatto parte della mia volontà di attuare una vera politica di accoglienza.
La Francia può scrivere una nuova pagina mondiale della sua storia, prendendo la sua quota delle disgrazie del mondo, con il ricorso alle vie legali e sicure di accesso sviluppando i visti umanitarie.





fonte










io non parlo il francese ... ma spero cedric 

aiuti felix





io ricordo gli scogli ... quel giorno

ha solo 45 visualizzazioni






e non lo dimentico....

ha solo 16 visualizzazioni



Je demande
ceux-ci et demande

liberté


solidarité

pour

no borders

favoriser

oggi aL ARCI CAMALLI SAN PATRICK... SIATECI.... OGGI 17 MARZO...

“Est-ce que vous me renvoyez pour mourir ? Rendez-moi ma liberté”

fonte


Collectif La Chapelle Debout



Aujourd’hui nous nous sommes entretenus avec Mohamed Moussa actuellement enfermé depuis 43 jours au Mesnil Amelot et expulsable via Doha avec la compagnie Qatar Airways par le vol de 9h25 ce jeudi 16 mars 2017, un jour avant la fin de sa détention.
Stoppons l’ expulsion de Mohamed Moussa et celles de tous.tes les autres
« J’étais commerçant. Je vendais des produits alimentaires entre le nord du Darfour et le sud d’où je viens (Nyala) au Soudan.
Je vendais du sucre, de l’huile, de la farine, du thé, de la sauce tomates et même du Coca et du Pepsi. Parfois, je vendais aussi des vêtements comme des pantalons quand il y en avait.
Aujourd’hui nous nous sommes entretenus avec Mohamed Moussa actuellement enfermé depuis 43 jours au Mesnil Amelot et expulsable via Doha avec la compagnie Qatar Airways par le vol de 9h25 ce jeudi 16 mars 2017, un jour avant la fin de sa détention.
Stoppons l’ expulsion de Mohame




Nessun commento: