sabato, agosto 26, 2006

poesie kosovo 2006

preocupazioni

montagne in vita piene piene del linguaggio magico

il croato linguaggio

pianure di rosse case del linguaggio misteroso

il croato linguaggio

attraverso il vetro della corriera immagino miraggi

attraverso le nuvole tristi sento il dolore

le preocupazioni di un lungo viaggio

by guido arci camalli arci guernica arci fuori orario

arci cervo arci peppino impastato arci ceriana arci bergamo

visitate sprofondoimperia


dorme

dorme impaziente di agire

con la mente stanca

dorme e ingrandisce le sue conoscienze

anche nel silenzio della corriera


non fermarsi

non fermarsi alle prime impressioni

individuare il male che è in te

individuare i segni della povertà

non fermarsi alla prima delusione

alle brutte figure da disegnare

alle facili risate

individuare in bello che è in noi

anche nel animale più spietato


animi

animi in attesa del silenzio

animi di un silenzio

animi di pacifica pace

normalmente

normalmente si usa la testa

in una festa di colori

usi i costumi di priluzje

usi i colori di chi abita nella fantasia

gioca con i tuoi simili

ferisci le guerre

prima che esse feriscano te


impegnati

impegnati nel divertimento serbo

animiamo le nostre pazzie

girovaghiamo nei sogni di un interista

ci incontriamo nei momenti felici


dialetto

sogno i tuoi bisogni in un dialetto magico

col kosovo nel cuore

ti abbandono mio paese orientale

priluzje ora ti sento nel mio mare


santo

santo prato di priluzje

le chiacchere verificate

gli spostamenti teleguidati

da uno sbaglio di una notte

i sensi di felicità

ma quale è il senso

del prato di priluzje


barbara

rido con la tua allegria

rido dei tuoi scherzi

rido delle pallonate in faccia

rido della tua bontà

rido della tua enorme bellezza

rido dei tuoi pensieri felici

rido con te barbara


giovane

i capelli del giovane kosovo rinato al alba

gli occhi del giovane kosovo vita in famiglia

il viso del giovane kosovo che continua a reagire

le gambe del giovane kosovo che corrono inosservate

i piedi del giovane kosovo piccini che crescono in fretta


palloni giganti

arcobaleni ravvivati

colori reali del orienti

virtuali per occidente

tornerò nel kosovo

hai limiti della libertà

palloni di capelli puliti

ripuliti dai soliti sospetti


bambini

i bambini in cerchio

che ti saltano addosso

i bambini in cerchio

sulle spalle del animatore felice

aeroplani di gioia

salti corri con loro

ti notano felice

son parte di te


runik

le brave persone son quelle di runik

gialle le pagine di runik e di petrick

grandiosi pitture con due mani

manifestano la sua gioia vitale

runik in kosovo


zingari

cervelli balcani zingari sono

danze di fantasiosi occhi

occhi di un sorriso di un bimbo kossovaro

zingari spostamenti di lavoro

giochi di animazione

giochi per sopravvivere


dirottato


dirottato dalla tristezza occidentale

mi rinchiudo nella fantasia del duga

nei sorrisi di jole

ritrovata la lucidità di un tempo

ritrovata la giornata non sempre uguale