domenica, novembre 29, 2015

IMPERIA E ......ECTIU la mafia... era a cena coN me oggi /DIANO CASTELLO. AL “CASONE DEL MAGAIETTO” LA CERIMONIA IN RICORDO DELLA COSTITUZIONE DELLA PRIMA “BANDA” PARTIGIANA



un sole
un sole di amarezze abbaia alla terra
un sole di schiavitù attende il futuro umano
un sole di certezze accarezzano il tuo viso duro
un sole di bar di rabina decide la mia birra migliore
un sole rallegra il triste pomeriggio imperiese





IMPERIA E ......ECTIU..

s.r.: salute...

r:grazie oggi lecco il culo ad un politico di x...

s.r:: perchè?

r:per un favore lol ....

somma questa è imperia ...... lol lol

ma la mafia... era a cena coN me oggi  .... che magnata.... uau... si è parlato di cemento... ect ect...

poi alla fine mi han detto

" miii ragazzo... tu si bravo bloggete... ma sssss.... ssss è  meglio... qui non esiste la mafia.... "


notix imperia oggi va


DIANO CASTELLO. AL “CASONE DEL MAGAIETTO” LA CERIMONIA IN RICORDO DELLA COSTITUZIONE DELLA ...



Si é tenuta ieri pomeriggio la festa per l’inaugurazione della targa posta in ricordo della costituzione della prima banda partigiana dell’ imperiese, quella guidata da Felice Cascione. Era l’11 settembre 1943 quando si riunirono in questo Casone, chiamato del Magaietto, i primi partigiani. Alla cerimonia, organizzata dall’Anpi del Golfo Dianese, hanno partecipato i partigiani Tonino Simondi e Carlo Trucco raccontando aneddoti toccanti.

"mai dimenticare ... i partigiani... e la storia di questa città ... medaglia D'ORO  contro la dittatura fascista"





ora la nuova lotta è contro la MAFIA

venerdì, novembre 27, 2015

e c'è o non c'è cemento in liguria bho/oggi movida ad imperia siate vivi non MORTI

e c'è o non c'è cemento in liguria  bho

chi lo sa... chi non lo sa.... io ne vedo assai  assai...

ma c'è toti ... e si risolve tutto o quasi

Liguria, I comuni bocciano il piano casa di Toti: "Troppo cemento"

La corsa verso l’approvazione del Piano Casa dell’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola inciampa sulla “mozione Bernini”, suo collega all’Urbanistica del Comune di Genova. Ieri infatti con 13 voti a favore contro 10 contrari e 4 astenuti, il Cal, comitato per le autonomie locali, ha dato parere negativo al Piano Casa. Un parere non vincolante, che non interrompe l’iter, tanto che l’assessore Scajola, piuttosto arrabbiato, promette: «La legge sarà in aula, in consiglio regionale, il 15 dicembre per la sua approvazione: il Cal ha scritto una pagina di vecchia politica con accordicchi tra vecchi partiti contro la riqualificazione del paesaggio». «Toti e Scajola possono ignorare questo parere, ma il voto negativo degli enti locali è un segnale di dissenso molto forte», risponde Raffaella Paita, capogruppo Pd in consiglio regionale.
Una decisione clamorosa costruita con un asse politico di ferro stretto da Genova alla Spezia, passando per diversi Comuni e amministrazioni liguri. Clamoroso perché il Piano Casa è arrivato ieri nel Cal con il parere positivo, ancorché “condizionato”, di Anci. Ed è davvero raro che il Cal con confermi un parere di Anci.
Il Cal aveva già discusso di Piano Casa e aveva deciso di rimandare a ieri il dibattito, alla luce di diverse prescrizioni che la stessa Anci aveva avanzato e che l’assessore Scajola si era impegnato a recepire. Tanto che in Anci il Piano Casa era stato votato con sei voti a favore e quattro contrari. Ad illustrare, poi, ieri al Cal, il parere favorevole di Anci è stato l’architetto Andrea Martinuzzi, presidente della commissione urbanistica Anci. Con un intervento di Scajola che ribadiva l’impegno a recepire la possibilità per i Comuni di istituire zone franche di salvaguardia dove non potrà agire il Piano Casa. Il vicesindaco di Genova, Stefano Bernini, però, ha ribaltato il gioco: ha presentato un emendamento che proponeva il parere negativo, alla luce dell’assenza di alcun cambiamento del testo da parte della Regione. La votazione è finita 13 a 10, quattro astenuti. Con l’astensione dal voto, tra gli altri, del sindaco Rosario Amico (che in Anci aveva dato parere favorevole condizionato) e il voto negativo dello stesso Martinuzzi (che invece in Anci pure aveva detto sì), ma tra gli astenuti ci sono anche esponenti del centrosinistra il presidente della Provincia di Imperia, Fabio Natta e il sindaco di Vallecrosia Ferdinando Giordano.
Festeggiano ambientalisti e il Pd, per l’inciampo del Piano Casa. «Le autonomie locali bocciano la legge cementificatrice della maggioranza di destra - dice Paita - il percorso in commissione e in consiglio del ddl sarà sicuramente più complicato. Il governatore Toti vuole portare questa regione indietro: all’epoca della rapallizzazione. Per questo Comuni ed enti locali hanno detto no. La giunta era certa che il parere del Cal sarebbe stato positivo, invece ha avuto un amaro risveglio». Ed è il consigliere regionale Pd Giovanni Lunardon a indicare proprio come il superamento dei Puc contenuto nel Piano Casa abbia scritto il parere negativo del Cal più di ogni altra cosa.
Secca arriva la replica del presidente della Regione, Giovanni Toti: «Dopo l’opposizione alla legge sulla raccolta differenziata dei rifiuti, che i precedenti governi regionali non hanno saputo fare in dieci anni, gli amministratori del Pd si oppongono anche al Piano casa. Affezionati

 a un passato che i liguri hanno bocciato mandando a casa la loro classe dirigente. Noi andiamo avanti come ci hanno chiesto gli elettori per fare della nostra Liguria una terra migliore. Le chiacchiere un po’ sguaiate di queste ore non nascondono l’incapacità di ieri». E punta il dito l’assessore Scajola: «Mi dispiace che il Cal sia vittima di manovre della vecchia politica Burlando-Bernini, noi andiamo avanti sapendo di fare bene il nostro lavoro».
"chi vincerà?"
chi vivrà vedrà 
oggi gran sole ad imperia.. venerdi 27 novembre... 2015


e lui mi manca ... chissà che avrebbe scritto sul  cemento sui troppi porti... e sulle alluvioni
oggi movida ad imperia siate vivi non MORTI



martedì, novembre 24, 2015

alza le mani e combatti ad imperia ... per gli ultimi..../La mappa delle dipendenze nella provincia di Imperia: un viaggio tra alcol, droga e gioco d'azzardo


alza le mani e combatti ad imperia ... per gli ultimi..



daje col povero....   fai la colletta alimentare... forza forza... o dona ai poveri tutto il tuo bene


p.s..  ma la beutiful casareccia dei 5 stelle chi a vinto?

bho.. ratella ti che rattelo pure mi


oggi sole amore e fantasia al arci camalli si ludica e si gioca... come sempre...

e con il sole imperia è hippy happy


notix imperia

La mappa delle dipendenze nella provincia di Imperia: un viaggio tra alcol, droga e gioco d'azzardo


La mappa delle dipendenze nella provincia di Imperia: un viaggio tra alcol, droga e gioco d'azzardo

ImperiaQuali sono le dipendenze patologiche a cui sono più soggetti gli imperiesi? Chi ne è maggiormente colpito? A rispondere a queste domande è il dottor Giancarlo Ardissone, responsabile del Dipartimento delle Dipendenze ASL 1 Imperiese di Sanremo.


" alcoll fà male...


giocare d'azzardo pure...

la droga IDEM...

ma trovate soluzioni per i giovani ... per non drogarsi .. alcolizzarsi o giocare d'azzardo..  questa città doni soluzioni ad imperia e provincia e dica NO ALLA MAFIA





comprate sto libro

Nell'inferno dei narcos 




Venite a conoscerci ... 
Osteria Santa Barbara - Caffè Vergnano 
Via Scarincio 94 Borgo Marina - Imperia .
0183 754391
Tutti i giorni dalle 7,30 alle 11,30 
COLAZIONE , PRANZO , APERITIVO , CENA !!!
Chiuso il LUNEDÌ . 
Il 90% dei prodotti sono fatti da noi 😜😋😜

daje movida

Che fine hanno fatto gli scontrini a 5 stelle?

Solo 38 parlamentari M5S su 127 sono in regola con la rendicontazione online. La maggior parte dei parlamentari tra cui Fico e Di Maio, non aggiornano la loro posizione da mesi. In molti spendono tutti i soldi a disposizione, da 7 ai 10 mila euro al mese. Ecco come


Che fine hanno fatto gli scontrini a 5 stelle?


votate i 5 stelle son ONESTI




nche con la neve, anche se domani verrà disputata la partita Barcellona Roma noi
ci saremo per riflettere sulla violenza contro le donne e direi anche per manifestare
contro ogni tipo di violenza, soprattutto in questo periodo, allora vi ricordo domani La Compagnia AEREA di teatro di Imperia in mini tournée via aspetta 
24 NOVEMBRE 2015 ore 21,15
ORTOFRUTTICOLA DI ALBENGA -SALA GALLINARO
SPETTACOLO IN ATTO UNICO.
TESTI DI DARIO FO E FRANCA RAME IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE



no alla violenza alle donne




domenica, novembre 22, 2015

si cerca la bugia ad imperia no alla mafia SI ALLA PASTA AGNESI/«Smantellate le strutture», ultimatum del Comune ai balneari

tuona sulle bugie imperiesi.. sulla non mafia ad imperia...  bugie grosse è credere alle facili rivolte o cadute di primi cittadini o il razzismo che dilaga e ormai una bugia ... essi siamo tutti tolleranti.. verso il diverso... e mentre lo sbatttere le olive albero della PACE.. lo fan tutti sembra essere una bugia il donare... la pace  nel cuore dei poveri.. e le strade son piene di quella movida che fà restare numerosi .. giovAni artisti... e non .. azz quindi questa città è ricca di industrie e l'aGNESI  non puo essere salvata... somma io scrivo scrivo .. bugie.. per fare capire che i giovani qui non restano.. perchè qui non c'è nulla  ma nulla di nulla e lottare per il nulla non vale più .. perchè vincono sempre i soliti io mi arrendo... o forse scriverò qui il tutto del tutto cmq ora grandina ... lol notizia vera.... ad imperia city grandina  ma la lotta la si dovrebbe vincere se la si fà tutti assieme ... ma qui la lotta è una città che fà scappare molti troppi giovani.. e qui la mafia vince.. ad occhi chiusi.. a le mani ovunque ... in qualcunque direzione e ahime non c'è più la forza... ..




grandina ad imperia una santa verità.. non caffettini.. al bar.... spazi per i giovani forza TOSCANINI DONARLI AI GIOVANI




per me è importante imperia.. e spero di aiutarla ancora ancora ancora e bere il the turco in via cascione.. no ad ogni razzismo sul web e fuori dal web...

notizie imperia va


«Smantellate le strutture», ultimatum del Comune ai balneari




Imperia - Scattano i controlli del Comune ai balneari: avevano tempo fino a qualche giorno fa per liberare l'arenile da cabine, ombrelloni e attrezzature varie. Ora si passa alla seconda fase con verifiche severe e chi non è in regola, oltre a una multa, rischia la denuncia alla procura della Repubblica per occupazione abusiva di suolo demaniale.

" che dire ... qui non c'è turismo senza regole"



fonte

Prugna


cmq io voglio fare il corso di sciee chimiche siiiii


DOMENICA 29 NOVEMBRE A SANREMO IL PRIMO CORSO DI RICONOSCIMENTO SCIE CHIMICHE. “Analisi nanotubi di carbonio e riconoscimento quote di volo”




siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii  siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii


siamo giovanili e lottare contro le mafie  ... di ogni tipo web o non web



la samp a perso  ufff...  uff

not my name... ad imperia che dire pochi ma buoni... spero se ne facciano altre e ci siano dibatitti in piazza...
aperti a tutti.. anche chi è contro gli islamici... e predica .. che son tutti terroristi.. ci si aprà al confronto...

se si vuol sconfiggere l'isis



Forza Prino
31 minuti fa
Ideee??????
scriveteci a forzaprino@mail.com


venerdì, novembre 20, 2015

modernita imperia fiaccolata imperia ..../attentati a parigi. la comunità islamica imperiese





fonte



Forza Prino


daje prino


modernita imperia fiaccolata imperia ....

e mentre sbatto le olive come un camallo e camallo sacchi su sacchi..




imperia moderna .. fiaccolare sabato per una giusta causa... e contro le guerre.. pare giusto e sensato chi non viene? io non lo condanno... condanno l'odio per il diverso...

condanno chi processa le idee diverse..

quasi sempre.... e quasi mai mi vendico... però vedremo .. lol lol

s.r.: il cuore e da magna al gatto...

t: nu da magna  a me .. prima magno io poi gli altri..

r: giusto mit mit

fiaccolata


fiaccoliamo per la pace...

Imperia - Una fiaccolata in ricordo delle 129 vittime, delle centinaia di feriti degli attentati di Parigi dei giorni scorsi ma anche dei terrorismi e delle vittime causati da essi in tutto il mondo. È questa l’iniziativa lanciata dalla comunità islamica di Imperia che scenderà in piazza assieme a tutte le donne e gli uomini di buona volontà per condannare il terrorismo.
“A Parigi spaventosi gesti criminali – scrive la Comunità islamica – sono stati perpetrati da demoni senza misericordia che gridavano blasfemamente il takbir (Allahu akbar, Iddio è il Più grande”). Questi individui sono stellarmente distanti dallo stesso concetto della grandezza di Dio, dall’amore e misericordia che informano la rivelazione del Corano e la missione del profeta Muhammad (pbsl).
I musulmani d’Imperia, cittadini italiani e residenti in Italia, non hanno bisogno di dissociarsi da questi abominii, essi gli sono estranei ed odiosi. Per dire questo lanciamo un appello a tutti gli uomini e donne di buona volontà, italiani e stranieri che vogliano testimoniare con la loro presenza l’inequivocabile condanna di ogni terrorismo, della guerra e dell’ingiustizia diffusa che colpisce altri uomini e donne e bambini in tutto il mondo. Ci troveremo sabato pomeriggio, dalle 17,30 alle 20 in via Viesseux a Imperia Oneglia”. 
fonte

attentati a parigi. la comunità islamica imperiese invita la ...


" forza pace forza forza "

e modernità vivere tutti assieme ... e modernità.. vivere per la pace....



tu non porti guerra nu nu

martedì, novembre 17, 2015

chi crede... e chi no..../Niente luminarie a Porto Maurizio per le feste di Natale

c'è 

c'è crisi nei cuori del non perdono
c'è umanità dei volti dei diversi
c'è sapore nella paura di lottare
c'è silenzio dei ricchi
c'è pace solo se tu non parli
c'è pace solo se tu taci
c'è pace solo se tu passi per matto





chi crede che la guerra risolva i problemi... bhe si sbaglia... li complica e aumenta il numero di profughi.. che arriveranno in occidente.. io non penso che andare a bombardare sia una soluzione... finanziare l'odio e sciocco... pensare che prima ci siamo noi.. poi loro.. ancora di più... perchè così facendo... vincono loro... se si dice tutti i mussulmani terroristi.... allora si perde.. ma si perde continuando a bombardare a finanziare la morte.... a lanciare odio... per c'è una sola via.. smettere di dare armi al medio oriente.. e in gioco il futuro del mondo.. più diamo armi più si rischia la catastrofe... si pensi alla crisi agli italiani... che non arrivano a fine mese.. ma non si dipinga... il mussulmano come invasore... così si da più forza al isis

vi prego stop alle guerre.. in medio oriente...



bella manifestazione...


notix imperia va

Niente luminarie a Porto Maurizio per le feste di Natale

Imperia - Natale senza luminarie a Porto Maurizio. II Comune non ha trovato i soldi necessari e i commercianti, da soli, non sono riusciti a recuperare i 6mila euro necessari per illuminare almeno il “salotto” di via Cascione. Palazzo civico, quindi, lascerà al buio per lo shopping natalizio il quartiere della città più in sofferenza dal punto di vista commerciale. A Oneglia, il Civ NuovoOneglia, finora, ha reperito i fondi per illuminare via Monti, via dell'Ospedale e via San Giovanni, mentre per quanto riguarda i portici di via Bonfante, si stanno spulciando i preventivi. Ieri, invece, i negozianti di Porto Maurizio hanno dovuto alzare bandiera bianca. Il direttivo del Civ ha, infatti,bocciato l'ipotesi dell'autofinanziamento.

"c'è grossa crisi ahime... troppa e troppo egoismo"




fonte


domenica, novembre 15, 2015

il silenzio tace ... parigi in lutto.../save movida imperia bar 11 /Imperia, pesante sconfitta in casa per le ragazze della Rari


dedicato a chi è ” siamo tutti francesi” ma poi non è capace a perdonare  ed essere in pace col prossimo cmq mi pias la scrittura mi rende leggero
il tempo.
il tempo delle paci
il tempo delle argillose paci
il tempo delle nuvole camalle
il tempo che diventa pietà umana
il tempo di bombe di fiori
il tempo dei perdoni facili
il tempo del rancore pieno di false ragioni
il tempo di un tempo azzurro
il tempo.. pieno di tempo se hai tempo usalo col tempo










il silenzio tace ... parigi in lutto...

son poche le parole da dire anche ieri quando ero alla talpa e orologio il mio pensiero era per le vittime della strage di parigi... son momenti strani della mia vita .. e per questo che poi verso 12 me ne sono andato... non ritenervo giusto festeggiare..  parigi dunque come 11 settembre 2001... avrà la stessa risposta? bhe le guerre in irak e afganistan son stati flop.. e anche le successive guerre...   ho letto molto poco sul attentato.. e come molti spero si sconfigga il terrorismo... ma penso che la risposta non sia bombardare.. perchè di mezzo ci son vite umane dispiace non aver ascoltato tutta la serata della talpa...  forse era meglio accussi...

argomento bar 11 ...

per alcuni e legato a salvini... per me no..  salvare la movida vuol dire salvare un bar.. che da sempre lotta .. per l'agnesi.. lotta per portare musica... io spero ci si pensi prima di affondare il bar 11... perchè molti bar imperiesi... son in oneglia e in porto son costretti dopo 1 e nel week end a chiudere... poi non ci lamentiamo che i giovani van via da imperia.. che è bella... ma che ogni giorno di più è un mortorio...


notix imperia va

Imperia, pesante sconfitta in casa per le ragazze della Rari


La partita giocatasi oggi nella piscina Felice Cascione di Imperia, si è conclusa con una pesante sconfitta in casa, per le ragazze della Rari Nantes, che ha visto vincere il Città di Cosenza con un risultato finale di 5 a 18.


"forza rari nantes imperia "

forza 



daje olio oliva 

giovedì, novembre 12, 2015

il futuro è lotta ad imperia /Certe piccole luci - Emanuele Dabbono & Terrarossa - La velocità del buio/Olioliva 2015: manager ed operatori turistici ad Imperia alla scoperta delle ricchezze del territorio

brilla
brilla l'aria del respiro profondo
brilla il secondo titolo d'onore
suona al piano... al piano sbagliato il suonatore di citofoni
raccoglie vestiti il turco scalzo
insegue la ragione il folle di passaggio
spiazza la piazza delle vittorie facili
ingoia la pioggia e il pianto
ingoia la natura del vincente
e trova l'aria del sabato sera



il futuro è lotta ad imperia

uka non penso di volere altro che lottare per una città più bella.. e giusta e magari senza ratelli...
salvare l'agnesi imperia sembra impossibile.. o possibile se tutti lo sperano... e se destra e sinistra dicono assieme save pasta agnesi... se si dan certezze e speranze a tutti i giovani... se impedisce che i giovani artisti scappino di qua.. facendo fare a loro... e da mangiare... bhe ovvio da mangiare a tutti... perchè  la crisi tocca tutti e vedete.. la crisi è raccontare le povertà nelle conferenze... e divulgare divulgare e convincere sempre .. che si è giusto donare da magna agli italiani.. ma anche agli stranieri... e difendere entrambi e giusto... come è giusto... difendere la natura e i lupi che son spesso ingiustamente attaccati il futuro mio è in questa città.. sperando che donare una mano anche scrivendo è importante... davvero importante... perchè ragazzi.. se si deve mollare.. lo si deve motivare.. anche si a chiesto scusa... e si è davvero pentiti... ciò non vuol dire.. che la tua idea non possa cambiare evolversi... imperia è piena di cose belle.. e chi va via da qui.. lo fà perchè stufo.. io ahime di imperia non mi stufo mai... perchè la fotograferei tutti i giorni... e presto tornerò a farlo...

yeahhhh yeahhh



bella song... che mi dà coraggio dedicata al agnesi ... imperia daje  ... operai forza

notix imperia


Olioliva 2015: manager ed operatori turistici ad Imperia alla scoperta delle ricchezze del territorio


In occasione di Olioliva, per tre giorni, l'Hotel Rossini al Teatro organizza un fam trip per promuovere il capoluogo della Riviera dei Fiori e i suoi dintorni quale meta ideale per convention e meeting aziendali.


"turismo ad imperia dajee movida"


nessuno mi ferma  ,,,, lol lol




save pasta rummo.. e save pasta agnesi.. imperia.

e molte molte ditte del nord italia... e del sud italia... che l'italia è messa davvero messa male.. ed è ora che gli operai si incazzino.. e dicano la loro... anche non votando... i magnifici 4.... che non han cambiato nulla.. in un italia sempre più povera... salvare... questa nazione dal baratro... e non donare solo da magna a noi italiani... ma aprire le porte a tutti.. perchè siamo la porta del mediterraneo...

olio oliva 2015 sia motivo di valorizzare anche la sua PASTA IMPERIESE..  perchè la pasta deve essere salvata... perchè molti operai rischiano .. il lavoro... e spero che il mio sindaco .. salvi quella pasta.. che è simbolo di questa città oltre a villa grock... e a olio carli...



martedì, novembre 10, 2015

si dice.. si dà .. imperia e olio oliva arriva /Olio d'oliva, è già un'annata “boom”

al cuore che sbatte olive su olive ad imperia ... nel regno delle olive... di tutte le razze.. anzi le olive non han razze...  ne credo ne religione

al cuore
al amore degli occhi dentro
il giovane assassino
il vecchio maturo cigliegio
le avventure sbagliate
le bici rubate
al cuore
il sapore
il sapere









daje chiara ragnini




pure batman ad olio e oliva 2015



si dice.. si dà .. imperia e olio oliva arriva


presto ci sarà olio oliva... per ora c'è che sbattere le olive me gusta assai..

OLIOLIVA 2015: CALENDARIO



VENERDÌ 13/11/2015


9.00
Apertura degli stand commerciali e istituzionali.
10.00
Consegna e sottoscrizione della “Carta di Milano per i Bambini” alle scuole primarie della Città di Imperia – progetto realizzato da Fondazione Feltrinelli per Expo 2015 – Auditorium C.C.I.A.A. di Imperia.
11.00
Meeting con le Istituzioni e la Delegazione di 20 imprenditori e rappresentanti istituzionali russi aderenti al M.E.A. (Moscow Entrepreneurs’ Association) ospiti di OliOliva. Sala Consiglio C.C.I.A.A. di Imperia.
12.30
Tappa Ligure del GirOlio d’Italia. Cerimonia dell’Alza bandiera con l’accompagnamento musicale della Banda Città di Diano Marina.Calata G.B Cuneo. Aperto a tutta la cittadinanza.
12.00
14.00

“Ricette, cibo e narrazione”: alcune ricette tipiche proposte dai Comuni delle Città dell’Olio. Area Laboratori di Calata G.B. Cuneo.
15.00
Inaugurazione con Taglio del nastro (alla presenza del Vice Ministro On. Andrea Olivero). Calata G. B. Cuneo.
14.00
16.00

“La tradizione del Basilico Genovese Dop” a cura del Consorzio di Tutela del Basilico DOP. Degustazione di sorbetto al limone e basilico a cura della Gelateria Giardini di Marzo, progetto Artigiani in Liguria. Stand della CCIAA di Savona, Calata G.B. Cuneo.
15.00
16.00

“Valle Impero: le giare, valore significato e uso nella storia dell’olio”. A cura dell’Associazione Culturale “A Lecca”. Area Ristoro di Calata G.B Cuneo. Ingresso libero.
16.00
19.00

Come rammendare le reti da pesca. Dimostrazione pratica a cura di Scola Giuseppe “Peppe”, pescatore storico di Oneglia. Stand del GAC Il Mare delle Alpi, Calata G.B. Cuneo.
17.00
18.30

Show Cooking del Contest “Un menù per la Dieta Mediterranea”. Il vincitore del Contest Internazionale per Food Blogger cucinerà 3 piatti davanti a pubblico e Giuria, il più gradito sarà proclamato piatto della Dieta Mediterranea. Area Laboratori di Calata G.B. Cuneo. Ingresso libero.
17.30
Tavola rotonda “Olivicoltura Ligure 2016-2020. Fabbisogni, programmi e risorse.” A cura della C.I.A. Imperia. Auditorium della C.C.I.A.A. Ingresso libero.
17.00
19.00
“La salute in tavola e il Marchio Ristoranti del Cuore”: assaggi di piatti che “amano il cuore”. A cura dei Ristoranti Boma e Villa Delibera di Varazze. Stand della CCIAA di Savona, Calata G.B. Cuneo.
18.30
Presentazione “Colofonia”, romanzo di Stefano Sivieri. Presentato dal Vice Ministro MIPAAF On.le Andrea Olivero. Biblioteca Civica Piazza De Amicis. Ingresso libero.
Dalle
19.00

“Ricette, cibo e narrazione”: alcune ricette tipiche proposte dai Comuni delle Città dell’Olio. Area Laboratori di Calata G.B. Cuneo.
20.00
Chiusura degli stand.
21.00
Spettacolo musicale “Tutti i colori della vita – la diversità come ricchezza”. A cura dell’I.I.S.G. Ruffini di Imperia, con la partecipazione straordinaria di Alberto Fortis. Auditorium della C.C.I.A.A. di Imperia. Ingresso libero.


SABATO 14/11/2015


9.00
Apertura degli stand commerciali e istituzionali.
9.00
11.30

“Non c’è paragone…! Le Acciughe ripiene alla ligure” Sfida gastronomica monotematica con i piatti della tradizione. Gara dilettantistica a premio. A cura di C.I.A. Turismo Verde – Area Ristoro di Calata G.B. Cuneo. Ingresso libero.
10.00
11.30

“L’acciuga ripiena”: dimostrazione pratica a cura di Legacoop /Legapesca Liguria.Il Comandante Salvatore Pinga illustra una delle tante ricette che è possibile degustare a bordo del Pingone, Ittiturismo galleggiante del Porto di Imperia Oneglia. Area Laboratori di Calata G.B. Cuneo. Ingresso libero.
10.00
12.00

Come rammendare le reti da pesca. Dimostrazione pratica a cura di Scola Giuseppe “Peppe”, pescatore storico d Oneglia. Stand del GAC Il Mare delle Alpi, Calata G.B. Cuneo.
11.00

“Un giovane pescatore si racconta”: Paolo Terragno, giovane Capo Barca della Loredana, parla ai ragazzi delle scuole e al pubblico.Infopoint Gac Il Mare delle Alpi.
12.00
14.00

“Ricette, cibo e narrazione”: alcune ricette tipiche proposte dai Comuni delle Città dell’Olio. Area Laboratori di Calata G.B. Cuneo.
14.00
16.00

“Conosciamo i vini del Savonese”: degustazione a cura dell’Enoteca Regionale, sede di Ortovero. Stand della CCIAA di Savona, Calata G.B. Cuneo.
16.00
Consegna attestati ai ristoranti della provincia di Imperia che hanno ottenuto la certificazione “MedDiet” per l’impegno nel rispetto dei principi dell’autentica Dieta Mediterranea. Area Istituzionale Calata G.B. Cuneo
16.00
“Pan e Pumata” di Raffaella Fenoglio (Edizioni Zem). Riflessione semiseria e festosa sul “Cibo, territorio e gastronomia”. A cura dell’Associazione P.E.N.E.L.O.P.E. con la partecipazione del maestro Gianni Martini e Marisa Fagnani. Piazza Dante.
15.00
17.00

“L’oro nel piatto: tradizione e salute nella cucina del territorio” - Show Cooking/Dibattito con Antonio Fasolo, presidente di Coldiretti Imperia, Sabrina Ramella, Agrichef e food blogger, Stefano Beschi, dottore nutrizionista, ufficio prevenzione, Asl Imperia. A cura di Coldiretti Imperia. Area Laboratori di Calata G.B. Cuneo. Ingresso libero.
15.00
18.00

Fattorie didattiche per bambini: L’isola che non c’è Coldiretti… piccoli agrichef crescono. Laboratori di cucina dedicati ai più piccoli a cura degli agriturismi/fattorie didattiche Coldiretti. Attività e laboratori dedicati al rapporto diretto tra il mondo della campagna ed i cittadini, esperienze di conoscenza diretta dei prodotti e delle tecniche di produzione. A cura di Coldiretti Imperia. Area Ristoro di Calata G.B. Cuneo. Ingresso libero.
17.00
18.00

“L’acciuga sotto sale” a cura di Legacoop/Legapesca Liguria. Il Comandante Luigi Arcella illustra come, a bordo della Motobarca Ineja, si effettua la salagione delle acciughe. Area Laboratori di Calata G.B. Cuneo. Ingresso libero.
16.00
18.00

Come rammendare le reti da pesca. Dimostrazione pratica a cura di Scola Giuseppe “Peppe”, pescatore storico d Oneglia. Stand del GAC Il Mare delle Alpi, Calata G.B. Cuneo.
17.00
19.00

“La pasta fresca tradizionale ligure”. A cura del Pastificio Fiorini Raffaele di Varazze, Marchio Artigiani in Liguria. Stand della CCIAA di Savona, Calata G.B. Cuneo.
18.00
Agriaperitivo musicale: tra terra e mare… l’ittiturismo Coop. Mare e Coldiretti Imperia vi aspettano sulla Don Carlo “attraccato” per l’occasione alla banchina di Calata G.B. Cuneo.
Dalle
19.00
“Ricette, cibo e narrazione”: alcune ricette tipiche proposte dai Comuni delle Città dell’Olio. Area Laboratori di Calata G.B. Cuneo.
20.00
Chiusura degli stand.


DOMENICA 15/11/2015


9.00
Apertura degli stand commerciali e istituzionali.
Dalle
9.15
Partenza “Baby Run”, 1 km per bambini dai 6 ai 13 anni, “OliOliva Run” road race di 10 km e “FamilyRun” 5 Km non competitiva lungo un tracciato costeggiante il mare ed interamente pianeggiante. A cura del Club Marathon Imperia. Partenza in Calata G.B. Cuneo.
10.30
Premiazione del Concorso fotografico: "Paesaggi del Mare: pesci e pescatori". Riservato a fotoamatori, Scuole elementari e medie inferiori della provincia. A cura del Circolo Castelvecchio e del G.A.C. Il Mare delle Alpi. Sala convegni della Biblioteca Civica di Imperia - Piazza De Amicis.
10.00
12.00
Come rammendare le reti da pesca. Dimostrazione pratica a cura di Scola Giuseppe “Peppe”, pescatore storico d Oneglia. Stand del GAC Il Mare delle Alpi, Calata G.B. Cuneo.
12.00
14.00
“Ricette, cibo e narrazione”: alcune ricette tipiche proposte dai Comuni delle Città dell’Olio. Area Laboratori di Calata G.B. Cuneo.
12.45
Premiazione “10km OliOlivaRun” e “FamilyRun”. A cura del Club Marathon Imperia. Calata G.B. Cuneo e Biblioteca Civica.
14.00
16.00
“Il Chinotto di Savona e le sue tradizioni”: degustazioni a cura della Rete di Imprese Il Chinotto nella rete di Savona. Stand della CCIAA di Savona, Calata G.B. Cuneo.
15.00
16.30
“La barca in bottiglia”. A cura di Legacoop/Legapesca Liguria. Il Comandante Demetrio Cara “Mimmo” insegna a grandi e piccini l’arte dei nodi marinari e l’arte della barca in bottiglia. Area Laboratori di Calata G.B. Cuneo. Ingresso libero.
16.00
18.00
“Non c’è paragone!” – Sfida gastronomica monotematica con i piatti della tradizione. Gara dilettantistica a premio. I primi cinque classificati nella sfida di sabato giudicheranno le “acciughe ripiene” degli … Agriturismi. A cura di C.I.A. Turismo Verde Area Ristoro di Calata G.B. Cuneo. Ingresso libero.
16.00
18.00
Come rammendare le reti da pesca. Dimostrazione pratica a cura di Scola Giuseppe “Peppe”, pescatore storico d Oneglia. Stand del GAC Il Mare delle Alpi, Calata G.B. Cuneo.
17.00
19.00
“Cosa c’è nella madia – i prodotti di eccellenza della Valbormida”. A cura dell’Associazione Produttori Valli Bormida e Giovo. Stand della CCIAA di Savona, Calata G.B. Cuneo. Ingresso libero.
20.00
Chiusura della manifestazione. Arrivederci al 2016!


IN CALATA G B CUNEO

Nello stand della Regione Liguria (padiglione istituzionale in Calata G. B. Cuneo) sarà possibile ricevere informazioni sui servizi alle imprese agricole erogati dalla Regione (es. bollettini informativi, agriligurianews, servizi di analisi), iscriversi ai servizi e per gli olivicoltori iscritti ai servizi sarà possibile consegnare un campione di olio sul quale saranno eseguite gratuitamente presso il laboratorio di Sarzana le determinazioni di acidità e numero di perossidi. “Peccati di Gola”. I sapori della terra ligure sono stati nuovamente i protagonisti dell’edizione 2015 di Peccati di Gola a Mondovì e OliOliva contraccambia l’ospitalità! Grazie alla collaborazione tra la Camera di Commercio di Cuneo e la Camera di Commercio di Imperia, sotto l’egida di Eurocin G.E.I.E. Le Alpi del Mare, il pubblico della manifestazione ligure avrà l’opportunità di scoprire le tipicità enogastronomiche nostrane presso le Aziende del Cuneese.

Nello stand della Camera di Commercio di Savona promozione dei Marchi regionali, laboratori e degustazioni.

Nello stand del G.A.C. (Gruppo Azione Costiera) “Il Mare delle Alpi” (padiglione istituzionale Calata G. B. Cuneo) e presso l'Infopoint (arredato grazie ai fondi previsti nell’azione 7 del PSL) si realizzeranno alcuni eventi che rientrano nelle “giornate del pescato“ previste nell’azione 2 del Piano di Sviluppo Locale.

Il Circolo Castelvecchio, in collaborazione con il G.A.C. Il Mare delle Alpi, nel proprio stand in Calata G.B. Cuneo presenta il Concorso fotografico: “Paesaggi del Mare: pesci e pescatori”. 21^ edizione. Riservato a fotoamatori, Scuole elementari e medie inferiori della provincia.Mostra: presso Infopoint nei giorni dell'evento dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 19. Inaugurazione della Mostra: 13 novembre.

Il Lions Club Imperia Host è presente nel proprio stand in Calata G.B. Cuneo per illustrare la attività dell’associazione a livello territoriale ed internazionale, attraverso i soci e materiale messo a disposizione dal distretto cui il Club fa parte. Verrà preparata una vendita di erbe aromatiche al fine di raccogliere fondi per allestire e terminare il parco giochi dei bambini di Cervo. Verranno effettuate visite mediche gratuite per la popolazione e tese alla prevenzione delle patologie vascolari con esame ecocolordoppler e prevenzione del glaucoma con la misurazione della pressione oculare nelle giornate di sabato e domenica. Gli esami saranno effettuati da personale medico, al termine verrà consegnato un referto da portare, se del caso, al proprio medico curante.

La Protezione Civile della Città di Imperia – presente all’ingresso ovest di Calata G B Cuneo – distribuirà ai cittadini il materiale informativo su: nuovo sistema di allertamento, norme comportamentali per la popolazione, riferimenti utili...


IN CITTÀ



“Aperti per l’occasione”

Shopping no stop e cartolina omaggio per chi visita la città di Imperia in occasione di Olioliva. La Confcommercio di Imperia, con la compartecipazione di C.I.A., propone anche quest’anno l’iniziati va “Aperti per l’occasione”. Un modo per poter acquistare comodamente e curiosare nell’ora di pranzo nei negozi che si affacciano lungo il percorso della manifestazione dedicata all’olio appena franto. I negozi di Oneglia aderenti saranno infatti aperti al pubblico anche durante la pausa pranzo e domenica 15 novembre. I clienti , acquistando nei numerosi punti vendita riconoscibili grazie ad una vetrina caratterizzata dalla T-shirt di Olioliva, riceveranno un buono omaggio per poter assaggiare il dolce della tradizione, presso lo Stand della PromImperia, in Calata G.B. Cuneo nei tre giorni di OliOliva dalle ore 12.00 alle ore 14.00 e dalle ore 19.00 alle 20.00.

fonte


ma il doppio senso in via s.lucia?

e chissà se a olio oliva se ne parlerà ancora...

per oggi mi son sbatutto abbastanza..

e mi sa che sbattersi e da camalli...

uno che camalla pesi su pesi.. in questo caso olive

daje olio olive e famoci du song va



e poi tutti con olio oliva... daje capax  .. daje sciabolett.. daje daje 

Olioliva 2015: Imperia capitale dell'olio d'oliva taggiasca




daje olio e oliva daje

Olio d'oliva, è già un'annata “boom”


Imperia - I frantoi lavorano a pieno ritmo già da alcune settimane, e tra i produttori c’è anche chi ha avuto una resa di 2,6-2,7 chilogrammi di olio ogni quarta (misura convenzionale ligure, che indica 12,5 chilogrammi) di olive, superiore quindi alla media. Sarà un’annata «boom», quindi, per l’olio d’oliva di qualità, nella provincia di Imperia? Sembra proprio di sì, almeno a giudicare dai primi risultati. E la conferma arriva anche da un’altra cifra: sono 563, un centinaio in più dello scorso anno, gli olivicoltori che hanno stipulato un contratto con i frantoiani per la fornitura di olive, da oliveti iscritti al piano di controllo dell’olio Dop Riviera Ligure.

"era ora una grande annata del olio"

yeahhh  ma sarà tutto olio nostrano? ad olio oliva  ... cmq grande avvenimento

grillo e fassina alleati ormai approvano  

lol  ...  

Imperia notizie " chiappet e satir


sbatto e oliva... 2015... Emoticon wink a breve pure dentro italcemet Emoticon wink lol





anche per briatore son matto 


e chi non è se ama imperia... resgno delle olive sopra la mia città c'è pieno di olive.. ma pieno pieno ed è giusto parlarne e farci una grande manifestazione.. e magari si dica ANCHE SAVE AGNESI 






FONTE



COME DETTO PURE LORO AD OLIO E OLIVA