mercoledì, novembre 23, 2011

vicino con messina /petizione contro tassa cani




ALLUVIONE IN PROVINCIA DI MESSINA, ovviamente nessuno ne parla, quindi ci aiutiamo fra di noi: UFFICIO COMUNALE PROTEZIONE CIVILE BARCELLONA POZZO DI GOTTO cell 3929432457; per cibo e posti letto a Barcellona: 3408672982 e 3477746782. Ora qui chi ne parla???? Vicini alla popolazione Messinese e prov.

FATE GIRARE GRAZIE!!!!!

PACE DEL MELA GIAMMORO

L'Ass. di volontariato LI.di.S. " Liberi di scegliere"; visti i tragici eventi che hanno colpito la zona Tirrenica Siciliana, intraprende diverse attivita' di prot. civ.(riconoscimento dalla regione Sicilia il 2/3/2010) fra cui anche quella di farsi promotrice x una raccolta cibo: latte a lunga conservazione,biscotti,pan carre', scatolame,bibite, vestiario x bambini e adulti, coperte. Le consegne saranno dimostrate con foto poi pubblicate su questo evento. La LI. di. S.fiduciosa in un vostro aiuto ringrazia. Per spedizioni Maria Antonina Visalli (responsabile organizzativa) Via Nazionale 30 C 98040 Torregrotta ME.



blog.chatta.it

Nel web sta girando una notizia con tanto di petizione firmata dall’Associazione Nazionale AmiciCani. La notizia è stata riportata da molte fonti autorevoli ma cela un grosso inganno.
Non si tratta di una tassa, bensì di una misura alternativa per capire il reddito della gente. A quanto pare le dichiarazioni dei redditi che fanno gli italiani non bastano, si tratta di una procedura sperimentale. Segue la citazione da Leggo.it

La crisi economica di certo non aiuta a sostenere le spese che gravano sugli amanti degli animali domestici, che sembrano essere diventati un lusso, così come le spese per affrontare le cure mediche necessarie in caso di malattia.
L’Agenzia delle Entrate ha infatti deciso di inserire le spese veterinarie tra le sette categorie del nuovo redditometro sperimentale.
A denunciare il fatto, sulle pagine del Corriere della Sera, Presidente dell’Associazione Nazionale Medici Veterinari Marco Meloni, secondo cui gli animali da compagnia,più che un lusso, sarebbero una vera risorsa psicologica e sociale per i nuclei familiari che li ospitano.Secondo Meloni, sulle spalle di chi possiede un animale domestico gravano già abbastanza tasse, dalla riduzione delle detrazioni sulle spese veterinarie per cani e gatti all’iva, che per spese di cibo e cure mediche sarebbe arrivata ai massimi livelli. “E’ l’ennesima allucinazione del fisco nazionale”, ha concluso Meloni.

Come è possibile che le pagine di facebook e di tanti portali web -compreso il nostro- si siano riempite con questa falsità? Perché la notiza non è molto distante dalla realtà! Questa estate società, stabilimenti e impianti balneari hanno iniziato a chiedere un importo aggiunto per l’ingresso dei cani. Numerose strutture alberghiere hanno chiesto importi aggiuntivi giustificando lavori di manutenzione e di disinfestazione. In più, in alcune regioni italiane -vedi Trentino Alto Adige-, in passato sono stati molto vicini ad inserire una tassa sui cani. In alcuni comuni della Provincia di Napoli vige il divieto di sfamare i cani randagi e poco ci manca che vengano prese iniziative simili.

Non possiamo che scusarci per la cattiva informazione che sul nostro portale è durata “solo” 3 ore.

Lo Staff di Tecnologia-Ambiente.it


ed ecco cosa fà un volontario..... senza se senza ma lui questo fà.......

ed ecco cosa fà un volontario......

non stà a pensare .... agisce...


per genova invece.....

- Biglietti LOTTERIA di BENEFICENZA (solo 2€)!!! Super premi!! ---

venerdì 2 settembre alle ore 16.00 - 30 novembre alle ore 23.30

tattando me medesima o l'associazione Diritti e Libertà (su fb o 0102466042)
Margherita Mereto Bosso che trovate su face book



Ciao a tutti!
Creo questo evento per promuovere in maniera più efficace la vendita dei biglietti di una lotteria organizzata dall'Associazione "Diritti e Libertà - ONLUS" (www.dirittielibertaonlus.it), un'Associazione genovese che sto momentaneamente aiutando a crescere, per raccogliere i fondi per alcune borse di studio indirizzate a ragazzi e ragazzini con situazioni economiche, sociali e umane davvero gravi.

L'associazione, di puro volantariato, promuove e sostiene in particolare la famiglia del detenuto, nello specifico quella formata da mamma con bambini piccoli o adolescenti, che si trovi in particolare situazione di grave disagio, partendo dal presupposto che tutti hanno gli stessi bisogni e gli stessi diritti indipendentemente dalla propria situazione personale.

Quest'anno, in collaborazione con gli Istituti Alberghieri Bergese e Marco Polo, si è voluto offrire ai giovani provenienti da queste tristissime realtà la possibilità di frequentare per tutti e cinque gli anni queste scuole professionali, in maniera tale da offrire loro gli strumenti perchè essi stessi possano cambiare il loro destino, attraverso l'acquisizione delle competenze professionali di cui sopra.

Ogni biglietto costa 2€.

L'estrazione, che avverrà a Dicembre durante la prossima edizione di "Bimbi a Natale", un magico momento di festa organizzato con tutte le famiglie seguite dall'Associazione, proclamerà i vincitori di bellissimi premi, tra cui televisori, piccoli elettrodomestici, buoni spesa da 200€ e tanto altro ancora.

Ogni biglietto avrà posti sulla propria matrice il nome, il numero di telefono e l'email dell'acquirente, in maniera da rendere semplice il suo reperimento in caso di vincita.

Il costo così ridotto dei biglietti (ripeto: solo 2€) spero riesca a rendere ancora più alta la partecipazione a quest'iniziativa.

Se poteste inoltre organizzare nei vostri Circoli, nei vostri territori, negli spazi sociali che frequentate una diffusione di questo messaggio, e soprattutto aveste voi stessi piacere di acquistare qualche biglietto, sono a disposizione: contattatemi.

Ecco i miei recapiti:

megghina.meg@libero.it / su Fb: Margherita Mereto Bosso

I contatti dell'Associazione:

Sede Legale: GENOVA - Via Balbi 7 - c/o Chiesa Santi Vittore e Carlo
16126 GENOVA - GE – ITALIA
Telefono +39 010 2466042 – Fax +39 010 2479015
E-mail: segrdirittieliberta@email.it
Casella Postale 1372 - Posta Centrale - 16121 GENOVA
Succursale: Salita Negrone Durazzo 2
16125 Genova
- Diritti e Libertà ONLUS - www.dirittielibertaonlus.it

GRAZIE

Cartiera, Via Fossano 8 Torino

domenica 4 dicembre · 15.00 - 19.00

Workshop - Partecipazione gratuita

Verranno trattati i seguenti temi:

- Che cos’è la nonviolenza

- I grandi personaggi della nonviolenza

- L’atteggiamento nonviolento a livello personale e sociale.

Analizzeremo il pensiero e l’azione di alcune grandi figure (Gandhi, M.L. King, Aldo Capitini, Danilo Dolci, Thomas Sankara, Aung San Suu Kyi, Roberta Gbowee, Tawakkul Karman) e attraverso proiezione di video, letture, discussioni e condivisione di esperienze personali, potremo comprendere come la nonviolenza oggi sia l’unica risposta coerente alle violenze che viviamo.

La nonviolenza, infatti, non è una semplice strategia da utilizzare durante le manifestazioni; non è neppure l’utopia di pochi ingenui e non significa rimanere passivi di fronte a un’aggressione.

Come affermava Gandhi, invece, la nonviolenza è l’arma dei forti: “la forza fisica non è niente se confrontata con il potere della verità”: è dunque una forza positiva che permea diverse culture e costituisce un sistema di vita coerente, a livello personale e sociale.

Spazio bimbi su richiesta

Per info e iscrizioni:

Tel: 3392422825 – 3453460749 info@ritmiafricani.org - http://www.ritmiafricani.org/

venerdì, novembre 04, 2011

Emergenza ALLUVIONE Genova | Chiamata VOLONTARI




E' il momento di rialzare la testa.

Lunedi organizziamo un primo gruppo di volontari per dare una mano nelle zone colpite dall'alluvione.

L'appuntamento sarà nella tarda mattinata di lunedi

Seguiteci su facebook di Arcigenova e Arciliguria .

chi è interessato puo mandare una mail ad organizzazione@arcigenova.it.

Inoltre abbiamo aperto un conto corrente per raccogliere aiuti per tutte le zone colpite il cc è

IBAN IT16B0501801400000000140234 presso Banca Etica intestato

ARCI Liguria – “Emergenza alluvione”


Walter Massa presidente arci liguria


VOLONTARI PER GENOVA- DOMENICA 06/11/11


domenica 6 novembre · 14.30 - 20.00

EVENTO DI


Erika Mennella

Ci si potrà muovere esclusivamente con mezzi pubblici dopo le h 12.
L'appuntamento è alle h 13.30 in Piazza de Ferrari e lì decideremo come muoverci consultandoci con i soccorritori sul posto.
Ci riuniremo e andremo a dare una mano ai commercianti o a chiunque ne avesse bisogno.
Portatevi guanti e stivali, se avete delle pale ancora meglio.
Confermate la vostra partecipazione solo ed esclusivamente in caso di presenza sicura.

E POI
aLLUVIONE GENOVA:Se volete dare una mano NON prendete iniziative singole inutili e che creano il caos.
Chiamate i numeri 0105579717 - 708 - 716 - 724. Sono i numeri di telefono del MUNICIPIO della BASSA VAL BISAGNO. Lasciate i vostri dati e vi richiameranno perchè per ora con allerta 2 è MEGLIO STARE IN CASA e le iniziative del singolo sono poco utili attualmente. Da domani inizieranno a chiamare la gente per dare una mano.

E POI
Amici, studenti, compagni,
Domani, Domenica 6 Novembre, : rimboccarci le maniche per risollevare la nostra Genova è l'unica cosa da fare! Un gruppo di volontari si riunirà alle ore 10 in piazza Caricamento. Partecipate!


appello di lorenzo fusi che trovate su fb

https://www.facebook.com/profile.php?id=100000685241510





domenica 6 novembre · 9.30 - 22.30


Sede Alpini Genova
Via Mura delle Cappuccine 33
Genova, Italy



AIUTIAMO I NOSTRI CONCITTADINI!!

Stiamo coordinando un gruppo di volontari con la Fondazione Oltremare per intervenire sul territorio.

L'appuntamento è per DOMENICA mattina alle 8.30 presso la sede degli Alpini in via Mura delle Capuccine 33.
▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂
ATTENZIONE: considerata l'impressionante risposta inattesa a questa iniziativa, per la quale siamo felici ovviamente, dobbiamo necessariamente stabilire, sia per motivi di sicurezza che di organizzazioen, un LIMITE di persone che potranno effettivamente partecipare alle azioni di volontariato.

Quindi chi intenzionato a partecipare è pregato di inviare un email a :

info@fondazioneoltremare.org

indicando Nome , Cognome e numero di cellulare.

Confermeremo poi tramite SMS l'accettazione e una volta raggiunto il massimo numero di volontari, lo comunicheremo su Facebook.
Ringraziamo comunque davvero tutti per l'interesse e la partecipazione emotiva.

I volontari sono gentilmente pregati di munirsi possibilmente del giubbotto di emergenza (quello obbligatorio da avere in auto).
Abbiamo bisogno anche di pale , secchi di plastica , guanti e stivali di gomma, saremo grati a chi li può fornire.
▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂▂

Per informazioni: 3201166419 Franco Sensi
3488294482 Rosanna De Luca
3927823189 Enrico Moizo

Sono vicino ai familiari delle vittime e delle persone colpite dall'alluvione.

ENRICO MUSSO


ATTENZIONE: considerata l'impressionante risposta inattesa a questa iniziativa, per la quale siamo felici ovviamente, dobbiamo necessariamente stabilire, sia per motivi di sicurezza che di organizzazioen, un LIMITE di persone che potranno effettivamente partecipare alle azioni di volontariato.

Quindi chi intenzionato a partecipare è pregato di inviare un email a :

info@fondazioneoltremare.org

indicando Nome , Cognome e numero di cellulare.

Confermeremo poi tramite SMS l'accettazione e una volta raggiunto il massimo numero di volontari, lo comunicheremo su Facebook.
Ringraziamo comunque davvero tutti per l'interesse e la partecipazione emotiva.

I volontari sono gentilmente pregati di munirsi possibilmente del giubbotto di emergenza (quello obbligatorio da avere in auto).
Abbiamo bisogno anche di pale , secchi di plastica , guanti e stivali di gomma, saremo grati a chi li può fornire.

per inf

fb

Fondazione Oltremare
Numero verde per le emergenze 800177797. Allagamenti in tutta la valle. Fereggiano esondato. Chiusi caselli autostrada e sopraelevata direzione Foce. Da mezzanotte alle 13 piovuti 356 millimetri d'acqua: un terzo della quantità annuale.

FONTE COMUNE DI GENOVA www.comune.genova.it/






A TUTTI GLI INTERESSATI

Per qualsiasi tipo di necessità tecnica, per qualsiasi informazione semplice o complicata che sia, su motopompe, gruppi elettrogeni, escavatori ed ogni altro macchinario utilizzato nelle operazioni di soccorso, muniti di motorizzazioni diesel o benzina delle marche:

LOMBARDINI - RUGGERINI - ACME - SLANZI - INTERMOTOR - COTIEMME - KOHLER

contattatemi pure, senza farvi il benchè minimo scrupolo, A QUALSIASI ORARIO !!!!, al numero:

3 3 8 4 9 5 9 4 8 7

Sarò ben lieto ed onorato di potervi essere utile anche per il più piccolo degli aiuti. Mi raccomando.

ciao.

PAOLO RAZZINI





genova si svegliaaaaaaaaaaaaaaaa

martedì, novembre 01, 2011

help per .....LIBERAZIONE DI ROSSELLA URRU.





L'UNIONE SARDA - Cronache : «Anche la Santa Sede subito mobilitata per aiutare Rossella»
25.10.2011
L'arcivescovo Sanna dai genitori
SAMUGHEO Una passione senza confini. Per Rossella aiutare le popolazioni africane è sempre stata una scelta di vita. «Per lei non è mai stato un lavoro, ma una vera missione». Alle parole della madre Marisa si unisce l'appello disperato della figlioccia di Rossella, Francesca Loi: «Liberatela al più presto». E una speranza in più arriva con l'impegno della Santa Sede. Sono ore interminabili quelle che si vivono a Samugheo: da due giorni non si hanno più notizie di Rossella Urru, la volontaria di 29 anni, rapita in Algeria insieme a due colleghi spagnoli. Questa sera, alle 21, è in programma una fiaccolata. L'ANGOSCIA Un'attesa snervante nella casa di via Brigata Sassari, dove papà Graziano e la moglie aspettano novità sulla sorte della figlia. Momenti di apprensione e incertezza. «Non sanno nemmeno di chi devono avere paura o cosa pensare, è una situazione davvero pesante» sostiene l'arcivescovo di Oristano Ignazio Sanna che ieri sera si è precipitato nella capitale dell'artigianato tessile per stare vicino ai familiari. Poche parole da parte dei genitori, sono troppo scossi per quella figlia che ha fatto una scelta tanto generosa quanto pericolosa. «Spesso percorreva anche otto ore in macchina, sotto scorta, per andare a portare medicinali e cibo ai profughi. Ma era felice» ha confidato la mamma. LA SCELTA «Perché non ti fai una vita come tutte le altre ragazze della tua età» le ripeteva spesso, ma Rossella non ha mai cambiato idea. «Un mal d'Africa e una incredibile voglia di aiutare il prossimo» va avanti l'arcivescovo assicurando che anche la Santa Sede si sta interessando. Esiste infatti la possibilità di attivare anche la nunziatura apostolica e i missionari cattolici in Algeria. Si cerca di fare il possibile per arrivare in tempi brevi a vedere Rossella libera. La figlioccia Francesca Loi, tra le lacrime, lancia un appello: «Liberatela e non fatele del male. Per me è come una sorella». IL PAESE Samugheo si è chiuso a riccio. Amici e conoscenti vogliono rispettare la volontà della famiglia Urru che chiede massima discrezione e silenzio (come ha suggerito anche la Farnesina). «Siamo frastornati da questa vicenda che ci ha trovolto - osserva Giuseppe Deias, un vicino di casa - Abbiamo visto Rossella crescere, è stata alunna di mia moglie e tutti abbiamo un ottimo ricordo di lei». Anche i dipendenti del Comune sono andati a dare conforto ai genitori, il padre è comandante dei vigili urbani e la madre lavora all'ufficio tecnico. «Qui ci conosciamo tutti, siamo molto preoccupati, speriamo che si risolva in fretta». Il parroco don Alessandro Floris anche ieri era a casa Urru: «La comunità sta partecipando a questa difficile prova». LE REAZIONI Il presidente della Regione, Ugo Cappellacci, segue personalmente l'evolversi della situazione. «Siamo in attesa di aggiornamenti, con la speranza di avere novità positive». Solidarietà dall'assessore regionale all'Agricoltura Oscar Cherchi: «Da oristanese mi sento ancora più vicino alla famiglia Urru. Aspettiamo con ansia gli sviluppi». Il consiglio provinciale di Cagliari ha approvato all'unanimità un documento di solidarietà alla famiglia di Rossella Urru. Un appello arriva anche dai coordinatori regionale e provinciale Sel, Michele Piras e Francesco Agus: «Ci deve essere una mobilitazione di tutte le associazioni affinchè Rossella e gli altri ragazzi non siano lasciati da soli». E parole di conforto anche dalla Regione Emilia Romagna. Valerio Pinna

Scarica l'articolo in formato Pdf



SOSTENITORI DELLE FORZE DELL'ORDINE" E TUTTA ITALIA SI APPELLA PER LA LIBERAZIONE DI ROSSELLA URRU. !!! LIBERA SUBITO!!! www.sostenitori.info

اطلقوا سراح روسيللا اورو