giovedì, maggio 24, 2012

mi manca il kossovo ...

mi manca il kossovo.... la gioia dei bambini... la gente che vedevo... l'evoluzione di un tempo che fù.... e che spero torni... nel mio cuore c'è solo il kossovo... l'est che mi affascina... le corriere dei viaggi a capajevo... gli scacchi di sarajevo.... il treno del ritorno... il capello perso in corriera... i rom... i serbi ... i kossovari... l'armonia che trovavo nel duga... a priluzje... eppure chi son cose.. che van avanti... e non tornano indietro mai... cose che vorresti ... avere... posti che hai visto.... e che penso... i sorrisi dei bimbi... son il miglior successo.. della mia esperienza in kossovo.... e una foglia di sarajevo.... e bella tenerla... sempre .. nel tuo cuore 










è con enorme piacere e a grande richiesta riproponiamo la cena solidale di RITMI AFRICANI ONLUS. 
La cena si terrà al ristorante Baobab dove Roughi delizierà il nostro palato con una squisita fataya, un succulento piatto tipico senegalese e un dolce per coccolarvi.
L'associazione è attiva dal 2001 con sede a Torino, ma lascia la sua impronta in tutto lo stivale, ha progetti in alcuni villaggi del Senegal
per sostenere e divulgare il diritto alla salute, all'istruzione e per migliorare la qualità della vita; tutti i progetti si basano sul principio dell' auto-organizzazione delle comunità locali.
Nel caso non abbiate ancora deciso a chi destinare il 5x1000 eccoci qui: il numero da inserire è 97616410011, l'associazione Ritmi Africani Onlus sarà ben felice di investire il vostro contributo nei progetti in corso in Senegal che vi presenteremo durante la cena.
I posti sono davvero limitati (non è una frase per fare effetto) quindi contattateci quanto prima e nel caso siate vegetariani fatecelo sapere al momento della prenotazione.
Il costo della cena è a offerta libera a partire da 15 euro.
www.ritmiafricani.org, la nostra mail info@ritmiafricani.org e i numeri di telefono a cui prenotarsi sono : 3453460749 - 3393911278.

       

lunedì, maggio 21, 2012

mr g..... e le palanche del weebbette te

il tempio dei tetti solidi dei culi ............. ingabbiati.... delle solidarietà di comune...


del tanto ho una casa.... ma vivo sotto un tetto......... dormo sotto un tetto.......  e voto quel poveretto di mr g....


mr g... mr g.......... laboratori nu ghe ne........... polli nu ghe ne............... mr g.... sei il tormentone della casta....


oppure il clone... del ex comix che l'eri.......... solidarietà... nun sussiste.... libertà nun esiste..... tu il webbo sugnasti.... tu in tv nun andasti......... ci ci......... 


poveli noi... plebe del webbette.... non abbiamo ganci... non abbiamo palanche come attia.... ahhhh.....


poveli noi.... indiani del webbete.... oggi tu vinci.... il webbette te ti acclama..... mr g, mr g, mr g......


pule quello sotto il ponte




Dai il tuo 5x1000 a Yeshe Norbu o.n.l.u.s. verrà usato per aiutare due centri per bambini disabili tibetani ed indiani in India, un orfanotrofio ed una mensa per poveri in Mongolia.
Aiutaci a pubblicizzare questa raccolta di fondi, parlane con i tuoi amici, colleghi di lavoro e pubblicizza questo evento su Face Book.
Codice Fiscale da scrivere sul modulo: 9002 8850 502

Grazie per il tuo aiuto.

Yeshe Norbu o.n.l.u.s.


5x1000x il TIBET: a favore dei bambini disabili ed orfani



domenica, maggio 20, 2012

guido arci camalli: 21 maggio 2008 21 maggio 2012 RoBerto Lucidi un grande AMICO





sai quella sera non trovavo posto ed tu mi hai detto

" dai siediti con noi"

mi son sempre sentito ad casa con te sempre 

oggi è mancato, un caro amiko, presidente del arci camalli, Roberto Lucidi

a me piace ricordalo così



come un amiko prima di tutto



una persona che ha sacrificato tutto per l'arci, per gli amici, un buon padre di famiglia



un giocerellone uno che sapeva scherzare su tutto, ma che era serio ed molto intelligente



un essere umano  prima di tutto 

io Roby lo vorrei ricordare così come l'ho conosciuto 

un muratore, un creppettaro, un presidente



mi mancherai tantissimo amiko mio, mi mancherà quel tuo sorriso, mi mancheranno le tue idee,


per il tuo "famolo  de gruppo aooo"



un uomo semplice semplice



un romanticone uomo immezzo alla gente

mi mancherai tanto roby 










21 maggio 2008 21 maggio 2012

ripropongo le foto  di roby..... per mi manca molto..... vedete da allora è cambiato molto
entro nel circolo e lo vedo ancora ballare .... come fosse ieri.... e chi lo sa.. qui son rimasto troppo ad imperia.... ho visto troppo poco  ... in giro... ho conosciuto la talpa... il babilonia... ho dato una mano ai camalli... fatto foto ovunque..con. roby  nel mio cuore... sempre ovunque vada lui c'è e c'è sempre stato per tutti.... dal primo al ultimo... per me lui è vivo... sempre.... sempre sempre 





fonte 





2010 ricordi roberto lucidi 2008 arci camalli a robby silenzio lutto ...



sabato, maggio 19, 2012

no alla mafia

ELENCO DELLE MANIFESTAZIONI in ITALIA (in aggiornamento)


Dopo il vile attentato di Brindisi arriva la reazione dei cittadini. Tante le iniziative che stanno nascendo spontaneamente. Ecco le prime


Brindisi ore 18 piazza Vittoria


Milano piazza San Fedele ore 17


Roma 18.30 davanti al Pantheon


Napoli piazza del Municipio ore 18.30


Torino 0re 18 piazza San Carlo


Cagliari ore 18.00 davanti Comune


Palermo all’Albero di Falcone (via Notarbartolo) ore 16 e poi ore 20 presidio davanti la scuola giovanni falcone


Catania davanti prefettura ore 17


Verona – Sit-in in Piazza dei Signori (Piazza Dante) ore 18.00


Perugia – Piazza IV Novembre – ore 18.00


Firenze presso Biblioteca Nazionale ore 20


Napoli Palazzo San Giacomo


Brescia, ore 19 piazza della Loggia


Sassari alle 18 in piazza Castello


Padova ore 19 davanti al Comune


Genova ore 17 Piazza De Ferrari


Ancona ore 18.00 Piazza Salvo D’Acquisto


Fano (pu) ore 21,00 piazza xx Settembre


Pescara ore 17,30 presidio in Piazza Sacro Cuore, dalle 21,00 in Piazza Salotto


Forte dei Marmi ore 15 in piazza falcone e borsellino


Trapani alle 22, davanti Palazzo Cavarretta


Molfetta, altezza Liceo Classico, appuntamento con sit-in alle 19.00


San Benedetto del Tronto, ore 19, di fronte al Comune


Capaci ore alla casetta “No mafia”


Macerata ore 19, piazza della Libertà


Pavia 17,30 presidio in piazza della Vittoria


Parma ore 18:30 in piazza Garibaldi


Vicenza, 16.30 davanti al palazzo del comune, vestiti di bianco


Terlizzi (BARI) ore 19:00 piazza Cavour


Baricetta (Rovigo) ore 20.45


Cremona ore 17:30 Pagoda dei giardini di Piazza Roma


Pisa ore 17 Piazza del Carmine


San Donà di Piave (VE), davanti al duomo ore 18.00


Cosenza ore 18.00 P.zza XI Settembre


Ascoli Piceno ore 18.00 presso Comune


Bergamo alle ore 17 al Liceo Falcone


Novara ore 16,30 presidio davanti la prefettura


Rimini, piazza Cavour ore 17:00


Modena alle 18 davanti alla ghirlandina


Civitavecchia (RM) ore 17.30 piazza Fratti (Ghetto)


Carpi ore 19 piazza Martiri


Forlì ore 21.00 davanti al Comune in piazza Saffi


Terni ore 18 davanti al Comune


L’Aquila ore 18:30 a Piazza Palazzo, ognuno con un fazzoletto bianco


Mestre alle 18 in Piazza Ferretto


Cassino ( fr ) P.zza Falcone e Borsellino – Villa Comunale


Varese ore 18 Piazza XX Settembre


Bari piazza prefettura ore 18


Alcamo – ore 21:30 in piazza Ciullo


Cascina (PISA) ore 18 in corso Matteotti davanti al palazzo comunale


Ferrara, piazza Trento-Trieste ore 18


Foligno fiaccolata in piazza della Repubblica alle ore 18.15


Lecce Piazza Duomo ore 20.00


Carrara (MS), ore 16.30, piazza 2 Giugno, di fronte al Comune


Siracusa ore 17.30 davanti Prefettura


Lucca 18.30 Piazza S. Michele


Trento davanti al Comune ore 18.00


Caserta ore 19 piazza Margherita


Prato ore 18 piazza del Comune


Piombino ore 18.00 davanti al Comune


Bra, (Cn) ore 18.00 Piazza Falcone e Borsellino


Lodi ore 21.00 in piazza Broletto


Canicattini Bagni (SR) alle 15:30 in piazza Borsellino


Pieve Emanuele (MI), piazza Peppino Impastato dalle 17


Nardò (LECCE) H. 21.00 Piazza Salandra


Grottaglie Piazza Principe di Piemonte, ore 18 30 (21 maggio)


Lecco presidio ore 17 via XX Settembre


DIFFONDETE!


LISTA IN CORSO DI AGGIORNAMENTO – Vi invitiamo a segnalare le altre iniziative nello spazio commento, le aggiungeremo alla lista

















giovedì, maggio 10, 2012

il gusto ride la mafia ad imperia/mood torino

animo arriva il gusto del giovedi

un sole stellare..... e la mafia non si fà mai male ad imperia hihi....

anzi se la ride a crepelle ..... di tutti gli sforzi.... i poteri forti son forti se non ci si ribella ad essi.... senza se senza.... 

e ridere tutti.... tutti.... hihi

-1 al d .day  del consiglio comunale di imperia hihi  urka chi vincerà....

io tifo per l'arbitro... 



Venerdì 11 Maggio
BarbyTury&Co - Movement Culture - Secret Mood - LeMoka! - V.I.P. di Checco40 presentano:

ALE' OOO - VERNISSAGE OLIMPICO
in occasione della preview della mostra:
"PERCORSI DI PASSIONE"

Supported by: Slow Food - Buster Coffee


Dj sets by:
T.M.Z. - GANDALF - STEP vs. LOLLINO
Inizio ore 19.30
Stadio Olimpico - Ingresso Corso Sebastopoli angolo Corso Agnelli


INGRESSO GRATUITO CON REGISTRAZIONE OBBLIGATORIA QUI:
http://www.movement.it/mov2012/it/vernissage-olimpico


arci handala imperia


Venerdì 11 Maggio :
Il circolo è aperto


Sabato 12 Maggio, ore 20.00:
Cena medio orientale
A seguire, proiezione del film “
WELCOME

domenica 13/5/2012  dalle ore 17,30 alle 19,00  presso l'ARCI Camalli
Assemblea Pubblica su  Diritti Umani e Israele 
In sostegno allo sciopero della fame dei  prigionieri palestinesi ed eventuali iniziative e adesioni al comunicato in allegato.
Si prega di diffondere e partecipate numerosi



Dal 17 aprile, in concomitanza con la Giornata dei Prigionieri , all’incirca 3500 detenuti palestinesi stanno effettuando uno sciopero della fame a oltranza – la “Battaglia dello stomaco vuoto” –,
una protesta contro le condizioni di vita nelle carceri israeliane e la Detenzione Amministrativa.
La Detenzione Amministrativa – illegale secondo il Diritto Internazionale – deriva dal sistema giuridico del mandato britannico, è un mezzo in uso solo sotto Occupazione israeliana e si attua senza che vi sia la commissione di un reato (bastano solo dei sospetti), non vi è una codanna ma solo l'imposizione un regime detentivo, rinnovabile di 6 mesi in 6 mesi a discrezione dei giudici Militari senza alcun processo e quindi senza possibilita di difesa.
Le forze di occupazione israeliana usano la detenzione amministrativa per gli arresti politici e per i prigionieri palestinesi, per i quali utilizzare l’arma non-violenta dello sciopero della fame è l'unico mezzo per vedere riconosciuti i propri diritti.
Quello che chiedono i prigionieri altro non è che la libertà e i loro diritti di prigionieri, e il rispetto della propria dignità umana. La cosa vale per quelli in isolamento a Gaza, così come per quelli in Cisgiordania che non possono ricevere alcuna visita da parte delle loro famiglie, chiedono il diritto di ricevere visite e la fine dell’umiliante politica delle perquisizioni fisiche.
Essi sono in sciopero contro pratiche quali l'illegale deportazione dai territori occupati alle carceri situate nel territorio israeliano, le incursioni notturne nelle celle, i metodi di tortura, la privazione di cure mediche e i trattamenti medici che fanno dei prigionieri delle cavie.
I diritti riconosciuti ai detenuti criminali non vengono rispettati quando si tratta di prigionieri politici, come ad esempio, il diritto di essere difesi da un avvocato, il diritto di preavviso in caso di trasferimento ad altro carcere, il diritto allo sconto di 1/3 della pena per buona condotta.
Tutto il popolo palestinese sta fortemente sostenendo la protesta dei prigionieri con sit-in davanti alle carceri e manifestazioni cui la polizia israeliana risponde con una forte repressione.

Durante un incontro pubblico tenuto sabato 5 maggio presso il Circolo ARCI Hanadala in collegamento videotelefonico, la moglie ed il figlio di di Ahmad Saadat, segretario del FPLP (Fronte Popolare per la Liberazone della Palestina) detenuto in carcere dal 2001 e da pochi giorni ricoverato nell'infermeria del carcere dopo 18 giorni di sciopero della fame, la moglie di Saadat ha spiegato e lucidamente espresso quanto sta accadendo e soprattutto le ragioni di questo sciopero e la ferma intenzione di proseguirlo ad oltranza.
Ci è stata espressa con dignità e vigore la richiesta di una urgente campagna internazionale di sensibilizzazione, sostegno e divulgazione di quanto sta accadendo in Palestina che altro non è che una battaglia affinchè vengano riconosciuti ai Prigionieri palestinesi le minime ed elementari regole di diritto umanitario e di rispetto della persona e quindi vengano a cessare

  • la possibiltà di detenzione amministrativa
  • i maltrattamenti
  • l'isolamento proloungato
  • le torture
  • gli abusi
  • l'illegale deportazione dalle carceri dei territori occupati a quelle situate in territorio israeliano .

Lo scipero della fame ad oltranza, quindi sino alle più estreme conseguenze per le persone, viene scelto non solo come forma di lotta non violenta ma anche come unica risposta di libertà ad un regime detentivo ingiusto ed ingiustificato, che priva il soggetto non solo dei diritti ma anche della dignità.




Per queste ragioni muoviamo un forte appello a tutte le coscienze democratiche e a tutte le realtà organizzate della società civile affinchè la lotta che stanno conducendo con grande coraggio i detenuti palestinesi e le loro familiari riceva le forme di solidarietà attiva di cui essa ha bisogno tenendo presente che i diritti in gioco sono diritti universali, di tutti gli uomini e di tutti i popoli.

FIRME



ed in sira questo.......


Le esplosioni e il fumo


arci guernica


Venerdì 11 dalle ore 20,00

In cucina Cena Popolare
di seguito:   

Burlesque  Jazz  Trio    
Concerto JAZZ

Sabato 12 dalle ore 20,00

Il Circolo è aperto

Ingresso riservato ai soci Arci
info 3311143004
-------------------------------------------------------------------------------

Domenica 13 maggio
Antica Comp. Port. di Oneglia, Circolo Arci,
Imperia, via Bastioni di mezzo 6

La solitudine dell'ape

di Alessandro Hellmann, Paolo Archetti Maestri, Andrea Pierdicca,
Antonio Tancredi, Federico Canibus

da un'idea di Paolo Archetti Maestri e Franceso Panella
con Andrea Pierdicca

musiche dal vivo di Susanna Roncallo

luci Federico Canibus

organizzazione Marta Caldon

regia Antonio Tancredi

con il contributo dell'associazione Unaapi
Un progetto YoYo Mundi e Associazione culturale Arnia

Cosa c'entrano la vita del chimico Justus Von Liebig, il modo di coltivare la terra e di alimentarsi con l'attuale diminuzione delle api negli alveari?

La solitudine dell'ape è un racconto-canzone che cerca di mettere insieme i tasselli di questa storia. Una storia che ci riguarda, perché ciò che uccide la vita intorno a noi mette in pericolo la nostra stessa esistenza.





mercoledì, maggio 09, 2012

incognita/Le estorsioni ai calciatori della Sanremese: chiesti 5 anni per Del Gratta. Ecco le 7 richieste/

incognita....

ricorda il prezzemolo.... appena tagliato....

il sale già sbucciato...

la mafia che sale..... il grillo che scende come blogger?

imperia volontaria....

imperia impressionata....

imperia soffocata....

imperia mafiosa....

imperia gioiosa....


imperia fabulosaaaaa.........


Le estorsioni ai calciatori della Sanremese: chiesti 5 anni per Del Gratta. Ecco le 7 richieste/FOTO



chissà cosa succederà...........


il blog cambia opinione ora sorry  hihi.............



Spagna: tornano in piazza gli indignados

8 maggio 2012versione stampabile
Andrea Leoni
Il 12 maggio le maggiori piazze di Spagna risponderanno alla chiamata di mobilitazione internazionale per protestare contro banche e il taglio alle politiche sanitarie, per il diritto alla casa e per un reddito globale garantito. Fondamentalmente la manifestazione del 12 sarà una sorta di prova generale per il martedì seguente: il 15. L’anno scorso proprio il 15 maggio migliaia di persone si accamparono dando il via ai primi fuochi di protesta che poi dilagarono in tutto il mondo: il fenomeno indignados.
Quest’anno però sembra che la concentrazione dei giovani a Madrid nella oramai celebre Puerta del Sol debba scontrarsi con la “deriva securitaria” a cui il governo Rajoy sta mirando. Infatti, come rende noto anche El Pais, la delegazione del governo di Madrid, in attesa della comunicazione ufficiale da parte del movimento 15M, ha “concesso” la piazza alla domanda di un “gruppo di amici” che avrebbe richiesto l’autorizzazione per una riunione pacifica dalla mezzanotte “del 12 maggio alle 23.59 del 15 maggio” obbligandoli però a rispettare determinati orari: “non potranno esservi 96 ore di manifestazione consecutive”. Il dipartimento ha concesso soltanto 35 ore totali di mobilitazione da suddividere in quattro giorni: cinque ore il prossimo sabato e dieci per i giorni dal “13 al 15 maggio”.
Il dipartimento attraverso le parole di Cristina Cifuentes ha giustificato le decisione di limitazione dell’orario per l’occupazione di suolo da parte dei manifestanti di Puerta del Sol in quanto il posto sarebbe ”un punto di riferimento della città che ospita un’intensa attività commerciale e di intrattenimento e che attira gente e turisti”. “La presenza di gruppi di persone sconosciute nel luogo per un periodo di tempo così lungo implicherebbe una riduzione dei diritti degli altri cittadini e un danno evidente per le attività commerciali e ricreative che si svolgono in quella piazza” come riportaEl Pais. I manifestanti, quindi, potranno radunarsi dal 13 al 15 dalle 12:00 alle 22:00 peraltro a condizione che si concentrino nella zona pedonale e senza ostacolare l’accesso a metropolitane e alla stazione.
Nel frattempo, gli indignati (come rileva sempre il quotidiano spagnoloEl Paisavrebbero aiutato tramite assemblee e azioni di solidarietà attiva la popolazione che più aveva subito la morsa della crisi evitando gli sfratti dei meno abbienti dalle proprie abitazioni (circa una settantina solo a Madrid). Quest’ultima battaglia sarà una delle principali rivendicazioni che gli indignados porteranno in piazza, cercando peraltro di proporre una soluzione e una denuncia del sistema che ha portato alla cosiddetta “bolla immobiliare”: migliaia di appartamenti costruiti e mai occupati.



sabato, maggio 05, 2012

gli occhi di ineja/Petizione: fermiamo green hill!!! | Firmiamo.it

gli occhi di ineja

le fulminate sere ... di risparmio

il gessso dei polli....

le folli autostrade...

Petizionefermiamo green hill!!! | Firmiamo.it