domenica, gennaio 14, 2018

ventimiglia migranti/Nuova tragedia della disperazione, muore a 28 anni fulminato sul tetto di un treno a Mentone/MINORI MIGRANTI: URGENTE L’APPROVAZIONE DELLA LEGGE SULL'ACCOGLIENZA E L’INCLUSIONE SOCIALE

ventimiglia migranti

ieri (sabato13 gennaio 2018) sarei dovuto andare a ventimiglia... mi svegliato tardi.. ma il mio pensiero per tutto il giorno era in quei luoghi... dalla stazione ove i migranti sono... al bar hobbit... ove mangiano... ricaricano i cellulari... e scambiano due chiacchere.... e trovano serenità... al roya ove stazionano... e dormono... per non essere scoperti... ma il mio cuore era anche per ventimiglia stessa.. non solo per i migranti... le cui sofferenze o risi son per tutti importanti... i kilometri fatti col motorino... mi han fatto vedere molte cose... la ricchezza... e la povertà a pochi metri... quando entravo al bar hobbit... e gustavo un grande panino di delia... mi guardavo attorno... ed ero a casa.. delia per me è casa.... il bar hobbit è casa... eufemia... non lo ancora vista dentro... ma chi lavora ... son brave persone... a roverino son entrato più volte nella chiesa... e vedevo i migranti.. che han coraggio nel lottare per la loro libertà





Un 28enne migrante, originario del Gambia, è stato trovato senza vita sul tetto di un treno alla stazione ferroviaria di Mentone. Stamani intorno alle 6 il corpo dell’uomo è stato trovato completamente carbonizzato e le forza dell’ordine transalpine non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Il giovane sarebbe salito sul tetto del treno a Ventimiglia, nel tentativo di superare il confine tra Italia e Francia.

fonte


Nuova tragedia della disperazione, muore a 28 anni fulminato sul tetto ...



basta morti ... basta... macron faccia entrare i migranti.. in francia

ora basta.... davvero basta... morti....

e dialogo tra italiani e migranti....


i migranti han coraggio.... sulla neve .... forza forza forza 

Nell’anno da poco concluso, oltre 15.730 minori sono giunti via mare in Italia soli, senza alcun familiare o adulto di riferimento al proprio fianco, dopo aver affrontato viaggi spesso drammatici, il 39% in meno rispetto al 2016, quando gli arrivi avevano riguardato oltre 25.840 minori non accompagnati.

fonte

Minori migranti: urgente l'approvazione della legge sull'accoglienza ...



"i bimbi son i primi a soffrire... son i primi a stare male... aiutiamoli... doniamoli un sorriso e voglia di essere vivi "


parola di un socio del arci camalli di imperia... guido socio arci camalli 

15 gennaio..


VENTIMIGLIA - Giornate senza pace per i migranti di Ventimiglia, oltre un centinaio alloggiano accampati sotto un cavalcavia sul fiume Roja, nella zona Roverino, proprio di fronte alla chiesa di Sant'Antonio hanno ricevuto in mattinata una brutta notizia.


fonte

Oltre 100 migranti dovranno "Levare le tende" da sotto il ponte sul ...




"aNcOrA PuLiRe  eSSi   Ma LoRo PoI ToRnANO  sempre .... sempre sempre...."


E POI SEMPRE IL OGGI ...  pure questa notizia ... è interessante....


La marcia si divide in 60 fasi, di una lunghezza media di 25 km. Ogni partecipante iscritto versa un contributo di 1 euro per km e una partecipazione di 10 euro al giorno a spese di alloggio, pasti e occasionalmente di trasporto.

fonte


Ventimiglia: una marcia di solidarietà per i migranti dalla Valle Roya a ...



" in marcia migranti.... forza e coraggio"   


venerdì, gennaio 12, 2018

ventimiglia migranti/Deportati da Ventimiglia al Sudan: Italia a processo per violazione dei diritti umani/Primo aumento di sbarchi dall'estate: “Un milione di migranti pronti a ...

ventimiglia migranti

12 gennaio... e i migranti devono migrare... la francia apra le porte al migrante... e apra il cuore a tutti i migranti



domani dovrei tornare a ventimiglia.... mi manca davvero tanto

Roma - Il 24 agosto 2016, 48 migranti sudanesi furono prelevati a Ventimiglia per essere rimpatriati nel loro paese d’origine in base agli accordi tra le polizie dei due Paesi, firmato nel 2014. Alcuni di loro furono detenuti in una caserma ligure, altri portati a Taranto e quindi rimpatriati dall’aeroporto di Torino Caselle. Un gruppetto, però, al momento di salire sull’aereo riuscì a fuggire, chiedendo poi - e ottenendo - la protezione internazionale. Proprio per questo, quando 5 dei rimpatriati furono rintracciati in Sudan dall’Asgi (l’Associazione studi giuridici sull’immigrazione) e dall’Arci, gli avvocati pensarono subito a un ricorso alla Corte europea per i diritti umani di Strasburgo. Ricorso che la Corte ha ammesso, ragion per cui l’Italia dovrà comparire per rispondere del suo operato.
Lo ha reso noto l’Arci.



Deportati da Ventimiglia al Sudan: Italia a processo per violazione dei ...



" si indaghi .... e si dialoghi.... sempre...  perchè è importante dialogare... con le persone di diversa etnia"




dialogare con i popoli.... per favore 

Con i 264 di ieri, i migranti arrivati in Italia dall'inizio dell'anno sono 841, in aumento rispetto ai 729 dell'anno scorso e tre volte di più che nello stesso periodo del 2016



e i migranti... continuano il loro viaggio 

13 gennaio ....ore 12.49  niente ventimiglia... uffff uuuuff.... troppi giorni che non dormo


cmq  

Un corridoio umanitario per migranti a 

Ventimiglia. La proposta, inoltrata al presidente 

francese Macron, arriva da Roma e in particolare 

dal segretario di Sinistra Italiana Nicola 

Frantoianni, esponente di Liberi e Uguali. 

L’appello è rivolto direttamente al presidente

 Macron: «In coerenza con l’omaggio reso al nostro

 Paese per l’accoglienza dei migranti, ponga fine 

alla chiusura di fatto delle frontiere con l’Italia per 

tutte le donne e gli uomini che vogliono 



L'idea di un corridoio umanitario per migranti a Ventimiglia



una buona idea.....










martedì, gennaio 09, 2018

ventimiglia: migranti/Tekno Party Benefit, si balla per aiutare i migranti fermi a Ventimiglia/Migranti: tragedia dell'epifania, 25 morti nel Mediterraneo/Da Bardonecchia a Briançon, in viaggio con i migranti sulle Alpi





ventimiglia migranti....

pure oggi i migranti.. son sotto l'acqua.. e al freddo 
e alla fame


9 gennaio.... oggi piove .. e tanto.... speriamo smetta.. velocemente




rinvio processo per giannino ci si vede a luglio 





Un'altra manifestazione di vicinanza a favore di Balestra si era verificata nel corso della scorsa udienza del 10 ottobre, quando fuori dal palazzo di giustizia era stato affisso uno striscione recante la scritta "La fuga non è reato"

fonte


Imperia: processo al no border Gianni Balestra. Nuovo presidio da ...




"aiutare non è reato.....  i migranti non è reato
io conosco questa persona e un bravuomo forza giannino perchè è una brava persona... come tutti i no borders "

ma cosa è la bolla ?

chi sono i  no borders


cosa era il campo permanente no borders


è una storia antica che parte dal 2015..
o anche prima... perchè i no borders han scoperchiato qualcosa che già succedeva ..
ed è ora che media ascoltino i no borders


Tekno Party in sostegno dei migranti fermi a Ventimiglia al Terra di Nessuno
La sera di sabato 13 gennaio 2018 torna al centro sociale Terra di Nessuno di Genova il Tekno Party Benefit. 
Ogni anno la manifestazione musicale raccoglie fondi per una causa: nel 2018 serviranno a dare solidarietà attiva ai più di 500 migranti, adulti e bambini, bloccati a Ventimiglia fuori dal campo della Croce Rossa, sulla spiaggia o alla foce del fiume Roya. Verranno donati nello specifico generi di prima necessità come tende, sacchi a pelo, fornelli, e verrà data assistenza legale.
Ingresso 5 euro.
Potrebbe interessarti:http://www.genovatoday.it/eventi/benefit-tekno-party.html
Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/Genova-Today/113510678752010


Tekno Party Benefit, si balla per aiutare i migranti fermi a Ventimiglia




spero ci siate in tanti 




buona visione.... e aiutare bar hobbit e eufemia a ventimiglia...........

Un fischio, poi il rumore dei freni: da uno degli ultimi treni in arrivo da Oulx scende Mohammed Traoré, 17 anni, guineano. Si guarda intorno, non c’è molta gente sulla banchina, i lampioni spargono un velo di luce nell’aria densa di umidità, il freddo entra nella giacca grigia che il ragazzo ha dimenticato di abbottonare.
Il grande cartello blu con la scritta bianca indica il nome della stazione: Bardonecchia. La cittadina piemontese a 1.312 metri d’altitudine gli è stata indicata da alcuni amici in una chat su Whatsapp. Da qui parte la rotta alpina, un sentiero che arriva in Francia dopo sei ore di cammino attraverso il valico del colle della Scala. Traoré annuisce: è arrivato.
fonte

Da Bardonecchia a Briançon, in viaggio con i migranti sulle Alpi ...



esseri umani... dialogate con essi...



cmq  ventimiglia sempre bisogno di carica batteria eufemia.... ventimiglia.. 
di cibo.. perchè oggi immagino dato che c'era una grande mareggiata sul confine 
immagino la sofferenza dei migranti

anche la val di susa a bisogno

AGGIORNAMENTO INDUMENTI
La solidarietà da dentro e fuori la Valle di Susa è stata grandissima: la raccolta di indumenti è stata rapida, abbondante ed efficace. 
Il materiale viene distribuito con regolarità, alle persone che in questo duro inverno giungono in Valle di Susa sognando un futuro migliore. Al momento gli oggetti che scarseggiano sono: SCARPONI, GUANTI, BERRETTI e CALZETTONI. Chiediamo quindi a chi si è attivato per la raccolta di concentrare l'attenzione soprattutto su questi beni di prima necessità, fondamentali contro il freddo.
Briser les Frontières!


aiutate... sempre ... sempre .. sempre

e dialogate tra di voi .. gente italiana e gente migrante 






domenica, gennaio 07, 2018

ventimiglia.... migranti... /Ventimiglia, la difficile Epifania dei migranti che sognano di raggiungere il nord Europa/Migranti: diretta a Catania nave con sopravvissuti naufragio

ventimiglia.... migranti... 

il mio pensiero anche oggi 7 gennaio è ai migranti ... ai bimbi in riva al fiume... a chi giustamente dedicato molto tempo ad essi... aiutandoli.... per intere giornate... è dura parlare di migranti...  di cosa sia giusto... di cosa sia sbagliato.. ascoltando oggi assemblea di potere al popolo alla talpa... mi son reso conto... che la vita degli attivisti... è fatta di lotta... di amore... e di non di più io di più ... io di meno... come oggi ho sentito ... il noi conta... e per i migranti di ventimiglia.... anche un piccolo aiuto serve... anche un sorriso serve... viviamo in tempi ove... la velocità è tutto... e per i migranti ... arrivare è importante.. e per loro la voglia di vincere è importante... e per loro l'accontentarsi... forse è non serve... o forse si... sabato.. torno la dove avevo smesso... andando a ventimiglia alta... andando al bar hobbit...  andando a roverino... 

Un altro inverno difficile per chi cerca una vita migliore. Molti migranti disertano il campo di accoglienza della Croce Rossa e continuano ad accamparsi lungo il fiume Roja. "Era stato promesso un centro che non è mai stato aperto", denuncia Simone Alterisio, operatore legale della Diaconia valdese, qui con il progetto 'Open Europe' insieme a Oxfam per fornire anche assistenza legale. Cinquantamila, secondo le autorità francesi, quelli respinti su questo confine nel 2017


Ventimiglia, la difficile Epifania dei migranti che sognano di ...



" bhe immaginavo che al epifania sarebbe stato duro... per i migranti.... molto dura per loro.. però han coraggio... han tantissimo coraggio"









questo è invce la propaganda di salvini... che tale resterà...  



esseri umani non bestie


(ANSA) - ROMA, 7 GEN - Arriverà tra stanotte e domani mattina nel porto di Catania nave Diciotti della Guardia Costiera, con a bordo le 86 persone sopravvissute al naufragio avvenuto ieri ad una quarantina di miglia a nord di Tripoli. Sulla nave anche i cadaveri di otto migranti che non ce l'hanno fatta e che sono stati recuperati dai soccorritori che hanno proseguito per tutta la notte, senza esito, le ricerche di eventuali dispersi.
    Intanto altri due gommoni sono salpati dalle coste libiche. Le imbarcazioni, con a bordo circa duecento migranti, sono state intercettate dalla Guardia Costiera libica che le ha soccorse nelle sue acque territoriali.



Migranti: diretta a Catania nave con sopravvissuti naufragio - Sicilia ...




"ogni uomo deve vivere .... ogni uomo deve migrare....."


8 gennaio   

oggi piove ad imperia e la mia speranza è i migranti siano riparati

la mia speranza e che la gente voti col cuore ... con con egoismo...

la mia speranza .. va per chi fà come eufemia... per chi non si ferma... 

la mia speranza e di non vedere più migranti sotto i treni

e che possano regolamente passare il confine... 

la mia speranza è che le persone... di ventimiglia guardino negli occhi i migranti

che chi lavora in quel campo non sia visto male

perchè chi fà e aiuta i migranti non ci lucra...

torno a ventimiglia al mercato

torno a ventimiglia.. sul roya

torno a ventimiglia se non piove... perchè è giusto riprendere il cammino

torno a ventimiglia perchè mi manca il bar hobbit

torno a ventimiglia... perchè ho voglia di capire ancora ancora e ancora 




venerdì, gennaio 05, 2018

martedì, gennaio 02, 2018

ventimiglia migrante/Dal Lesbo a Ventimiglia, dove per i migranti c’è solo freddo dell’inverno/Migranti, i viaggi della disperazione attraverso le Alpi

ventimiglia migrante

"e il 2 gennaio ... e il mio pensiero è ancora ai migranti... del roya.... forza  #hurriya   e come si sa .. i migranti ... del roya vivono al freddo...    vivo nella speranza di migrare....e le rotte variano... si spostano... su tutte le alpi... perchè il loro obbiettivo è arrivare... è ricongiungersi... coi loro famigliari"

A Lesbo, Samo e Chio, isole greche del Mar 

Egeo, i centri di accoglienza per migranti sono

 al collasso. La lunga burocrazia greca e 

l’inasprirsi dei rapporti tra l’Unione Europea e 

la Turchia hanno portato alla completa 

disapplicazione dell’accordo stipulato tra le 

stesse lo scorso anno, secondo il quale

 qualsiasi richiedente asilo arrivato via mare in 

Grecia avrebbe dovuto essere trasferito in 

Turchia per attendere lì l’esito della sua 

richiesta d’asilo. Il risultato è stato che molti

 dei richiedenti asilo arrivati sulle isole in questi

 mesi, da Siria, Afghanistan e Iraq, sono stati 

costretti a restarci, e a trovare una 

sistemazione di fortuna al di fuori dei campi 

ufficiali, in tende estive poco adatte alle piogge

 e alle basse temperature invernali.

fonte


Dal Lesbo a Ventimiglia, dove per i migranti c'è solo freddo dell'inverno



" che devo dire a tutti migranti del europa.... e di ventimiglia.... forza coraggio... non mollate  ANDATE AVANTI... NON VI FERMATE LOTTATE... LOTTATE... LOTTATE "





In applicazione al programma di "rimpatrio 

volontario assistito" dell'Oim…


ALTRE INFORMAZIONI




"RIMPATRI... ma poi tornano   rimpatri poi tornano "


a decine ci provano ogni settimana, quando la temperatura scende a meno venti. Dall’Italia alla Francia. Senza equipaggiamento e nel bianco abbagliante. Senza nemmeno un paio di stivali. Ma l’anno scorso, come in questo nuovo anno, si mettono in cammino verso una nuova vita. Al gelo, affondando i piedi nel ghiaccio che copre quasi tutto, a quasi duemila metri d’altezza, lungo il passo alpino che separa il suolo francese da quello italiano: i migranti sono in marcia.
Da Ventimiglia al Brennero, poi le Alpi: la prima città da raggiungere nella terra francese è Briançon, dove è stato aperto un rifugio per la notte. I locali, che sanno quanto pericolose siano le loro montagne, hanno deciso di aiutarli e raccontano che la maggior parte dei profughi in arrivo sono minori non accompagnati, che tentano di raggiungere suolo francese. La rete dei volontari conta 1300 persone dei villaggi circostanti: dal bucato al sostegno giuridico, dalle ronde per i dispersi a chi distribuisce cibo, in mille sulle Alpi tendono la mano.




"ogni zona dellle alpi è buona per entrare in francia.... loro non mollano  perchè il loro obbiettivo è quello di trovare la loro famiglia... i loro cari... 


i miei viaggi dovrebbero ripartire... dico dovrebberò... perchè ho rinviato troppo... e per rivedere il bar hobbit... e il roya .. e spero ventimiglia alta sarà una gioia... cmq aiutate eufemia l'infopoint che si occupa di migranti... e che a sempre bisogno "

3 gennaio... ore 17.09  fà freddo... pure oggi? per fortuna no cmq siateci per giannino


4 gennaio 

Ieri a Ventimiglia è andato in scena l’ennesimo rastrellamento su base etnica: dopo la consueta pulizia del greto del fiume da parte di migranti e volontari, davanti a Eufemia - Info&Legal Point la polizia italiana ha fermato alcuni ragazzi con lo scopo ormai noto di deportarli forzatamente verso Taranto. Uno di loro, nonostante avesse tutti i documenti in regola, è stato trattenuto “per accertamenti”. La preoccupazione è che venga deportato anche lui, perché già altre volte persone provviste di documenti sono state riportate nel Sud Italia.

La pratica dei rastrellamenti nella città di confine non è certo un novità, ma teniamo a sottolinearne e denunciarne gli sviluppi in quanto è da parecchio tempo che questi prelievi di persone avvengono anche vicino all’infopoint – nella zona antistante e nel bar vicino – compromettendo duramente il lavoro di tutti i solidali presenti e minando così la fiducia che i ragazzi ripongono nel luogo di supporto concreto che è diventato Eufemia: uno spazio che, nonostante la palese avversione dell’amministrazione comunale targata PD, continua ad offrire servizi gratuiti ai transitanti supplendo alle mancanze istituzionali e sviluppando reti di appoggio internazionale (sono moltissimi gli aiuti e le donazioni che arrivano anche da Francia e Spagna!).
Esprimiamo la nostra completa vicinanza ai migranti rastrellati e colpiti da questo infame “gioco dell’oca”, certi di ritrovarli tra qualche giorno in città, e a tutt* i/le solidali che ogni giorno si occupano di Eufemia. Non potete fermare la solidarietà!

fonte






sabato, dicembre 30, 2017

buon anno ventimiglia parlare dei migranti..../Striscione neofascista contro i migranti: «Riprendiamoci Ventimiglia»/Migranti, muore travolto da treno

 buon anno ventimiglia parlare dei migranti...

e il 30 dicembre 2017... e che penso... che immagino... migranti che sul roya la restano... la rimangono... e son coraggiosi... son umani.. son uomini....

il mio pensiero più grande va a loro... solo a loro..

in questo momento.....


a quello che ricordo dei balzi rossi... alle volte che son andato dal bar hobbit...

a quello che mi porto dentro.. 

al non scontro che non voglio... ne mai vorrò
chi ieri a messo lo striscione  ... 

Ventimiglia - I neofascisti italiani che 


 








 se la prendono con i neofascisti 

  francesi. E’ un po’ questa la sintesi 


del 

nuovo striscione affisso da un 


movimento come Casa Pound


puntando a trovare consensi 


nell’insoddisfazione della 


popolazione, 

fonte





QUESTA gente aizza la disinformazione

e ciò mi dispiace e tanto.... peccato scontrarsi...

peccato sprecare carta per questi concetti

forse lo fanno perchè son in difficoltà?

chi lo sa... a voi la risp....

e siate sempre dialoganti....



se la prendono con i neofascisti 

  francesi. E’ un po’ questa la sintesi 


del 

nuovo striscione affisso da un 


movimento come Casa Pound


puntando a trovare consensi 


nell’insoddisfazione della 


popolazione, 


Striscione neofascista contro i migranti: «Riprendiamoci Ventimiglia





la mia risposta è questa a chi mettere striscioni

e sempre sarà questa... aiutare i migranti ... 



(ANSA) - LA SPEZIA, 29 DIC - Un migrante di 24 anni originario del Senegal, domiciliato a Sanremo e in possesso di un regolare permesso di soggiorno per motivi umanitari, è morto dopo essere stato travolto da un treno. L'episodio si è verificato nel pomeriggio alla stazione di Manarola, nelle Cinque Terre. Per gli inquirenti si tratta di un gesto volontario: alcuni testimoni avrebbero visto il giovane togliersi la giacca e la camicia poco prima del passaggio del treno, un Freccia Bianca in transito nella stazione rivierasca.
    Pesanti le ripercussioni sul traffico ferroviario. La circolazione dei treni è tornata alla normalità alle 19.04. Il treno investitore ha subìto 140 minuti di ritardo, 45 tre frecce, 100 minuti tre intercity e 140 nove regionali. Tre regionali hanno subito limitazioni nelle fermate, mentre uno è stato cancellato.

Migranti, muore travolto da treno


e magari casapound parlerà di questo?

o dei passeur... di ventimiglia.. o della mafia di ventimiglia...

e buon anno.... da un blogger segnalato...


" C' è qualcosa di urgente necessario??" sì..
Sempre:
-Computer
- telefoni cellulari
- caricatori a batteria
- grandi contenitori di plastica
- Lame di rasoio
- spazzolino da denti
- shampoo (piccolo per kit igienici)
- assorbenti igienici
Molto urgente:
- scarpe da uomo n. Dal 39 al 46
- giacche s m
- pantaloni s m
- guanti
- cinture
URGENTE:
- felpe / maglioni s m
- Cappelli
- zaini
- biancheria intima maschile
- calzini
Grazie per le vostre donazioni e il vostro


supporto!
fonte

il mondo è fatto di tanti noi.... non di chi fà di più o meno 


 ;) 


ogni idea censurata..... diventa di poca 

libertà   ..... 


ogni giorno la poca libertà.... diventa 

motivo di razzismo.... motivo di 

isolamento...

i migranti non han bisogno di divisioni

i migranti han bisogno di unità... non di 

chi fà di più ... o chi fà di meno


compito di chi fà il volontario ... per i

migranti è quello ... di ascoltare tutti..

e aiutare tutti.. italiani e stranieri...


dai balzi rossi ho imparato questo... e col 

tempo... ho amplificato la mia cultura... chi

non porta perdono.... nasconde qualcosa...

chi porta la sicurezza di vincere sa già ... 

che i migranti ... non vogliono divisioni...

vogliono solo migrare... solo .. essere 

aiutati... il 1 gennaio è il 1 giorno di un 

anno nuovo... il primo giorno... della  

tolleranza... per i migranti del roya nulla 

cambia.... cambia solo che loro come me 

a parlare delle loro sofferenze.... 



i loro persorsi  son percorsi di speranza... e magari li vedete sul autostrada.. in francia... o sul 

tenda ..... in val di susa 







fonte


Briser les Frontières


Camminata contro le frontiere, per 

muoversi liberamente!

Da Claviere a Montgenèvre.



Domenica 7 gennaio alle ore 11.00


Appuntamento al parcheggio di via


 Nazionale a Claviere.

Con abbigliamento adeguato per una 


camminata sulla neve.

Le frontiere non esistono in natura,



sono un sistema di controllo

.
Non proteggono le persone, le mettono


 una contro l’altra.

Non favoriscono l’incontro, ma generano


 rancore.

Le frontiere non dividono un mondo da 


un 

altro,
c’è un solo mondo e le frontiere lo stanno


 lacerando!


L’indifferenza è complicità!



Per Info: +39 3485542295


(In caso di maltempo l’iniziativa si farà la



 domenica successiva)

aiutate  sempre e cmq...... e sopratutto se siete volontari rispettate le idee altrui... ai migranti della politica ...

interessa poco... a loro serve solo aiuto.... e umanità..

sulle idee degli altri che la pensano come voi