domenica, ottobre 01, 2017

ventimiglia il passato .. il futuro ../Ventimiglia - Rosarno - SoloAndata/“Cari migranti, molti non vi conoscono e hanno pauraˮ

ventimiglia il passato .. il futuro ..

ieri era il 30 settembre .. e il 30 settembre si chiuse il capitolo no borders presidio permanente... e io pure venni arrestato... quel giorno... ma forse quel giorno segno la fine di un periodo a me caro... ed certi giorni faccio fatica ad inquadrarlo come passato... il futuro.. ieri niente ventimiglia.. avevo un gran mal di schiena spero in tanti siano andati al bar hobbit... e che si aiutino i migranti del roya.... e tutti i migranti... 




il passato è facile da dimenticare... il presente è uguale al mio futuro scrivere e raccontare di ventimiglia..
delle emozioni delle delusioni...  del fattore rischio... del fattore campo roya 
ove ci son i migranti costretti ad rimanere 



migranti che arrivano a ventimiglia.. e dal 2015 o anche prima... non possono passare il confine...

Ventimiglia - Rosarno - SoloAndata - Progetto Melting Pot Europa



Ci sono delle estati che per forza di cose rimangono dentro, destinate a sancire passaggi storici all’interno dei quali vengono a consumarsi fatti e misfatti più o meno importanti ma sicuramente determinanti.
Sono estati molto calde e non solo per le temperature. Temperature che rendono poi, tra l’altro, gli stessi passaggi ancor più “caldi”, senza ARIA. Sono estati che sembrano non poter lasciare spazio alle vacanze ma solo ad azioni e riflessioni, a sconfinamenti di corpi e di pensieri.
Ecco l’estate 2017 potrà sicuramente essere ricordata come una estate di passaggio.
Con umiltà ma determinazione, ecco allora questo piccolo racconto che cerca di raccogliere narrazioni spazio, temporali e geografiche che vedono coinvolto politicamente il “bel paese”.
Un bel paese alla servitù della Fortezza Europa e che trova nelle “persone” diMinniti e Orlando cavalieri allineati e obbedienti. Cavalieri che riescono a trovare consensi senza senso un po’ in tutta la penisola tra sindaci “di capitale” e di grandi città, gruppi xenofobi, cittadini di ogni estrazione.
Il tutto supportato da megafoni di una certa stampa compiacente.


"già migranti ... già i migranti...."


già da dove partono dove arrivano.. dove muoiono

“Cari migranti, molti non vi conoscono e hanno pauraˮ




Il Papa a Bologna visita l’Hub Regionale che accoglie i «lottatori di speranza». Il fenomeno migratorio richiede «meccanismi chiari che non permettano distorsioni o sfruttamenti». È «necessario che un numero maggiore di Paesi adottino programmi di sostegno all’accoglienza»


e se lo dice il papa ci si deve credere 







Nessun commento: