martedì, ottobre 17, 2017

ventimiglia.... il confine lontano/Video migranti ventimiglia/Ventimiglia: migranti sulle panchine, c'è anche la vignetta di un nostro lettore/Migranti: Tunisia, trovato altro cadavere del barcone speronato


ventimiglia.... il confine lontano

inizio il mio blog da blogger rendendo omaggio ad una blogger morta ieri...

Malta, giornalista uccisa: una bomba nell’auto per fermare Daphne. L’ultimo post: «Corrotti ovunque»


La blogger uccisa da una esplosione mentre era nella sua auto. Aveva denunciato il governo di centrosinistra di corruzione. Il premier Muscat ha annunciato una conferenza stampa





"si cerchi sembre la verità anche se hai molte persone contro... 

mi sembrava giusto rendere omaggio ad una blogger... ma torniamo a ventimiglia... un confine lontano.. un confine che per molti migranti è un miraggio.. anche quelli che vengono spesso poi rimpatriati.. prima di entrare nel campo del roya.. di rencente allargato...


il dramma non è cessato indifferenza aumenta ogni giorno e spero diminuisca tra la gente di ventimiglia
come spero ci sia una presa di coscienza più ampia... nel ponente... che vede solo la facciata che vuole vedere..


avvolte immagino la fatica del viaggio tra la libia e ventimiglia.... spesso spero che la gente capisca... tutto questo.... ma non so ... il vento del populismo aumenta ogni giorno... come quello del indifferenza...





e i migranti devono migrare non essere rimpatriati... e bon





son stato al roya.... tempo fà un viaggio in motorino... per vedere e capire... vedere il roya... capire come le persone non capiscano... che i migranti devono migrare

Ventimiglia: migranti sulle panchine, c'è anche la vignetta di un nostro ...





C’è anche chi cerca di sorridere, in relazione ai molti problemi che si vengono a creare a Ventimiglia per la presenza dei migranti. Lo fa il nostro lettore Silvio, che ci ha inviato una vignetta:
“Per l'integrazione bisogna farli sentire come a casa loro, ma poi sono io a non sentirmi più a casa mia. La fregatura è che l'integrazione viene sollecitata sempre in basso nella piramide sociale. Se invece fosse fatta in alto, fra quelli che hanno potere economico e decisionale, sarebbero risolti tutti i nostri problemi”. 

"spesso pure io non mi sento più a casa mia... spesso vorrei capire le persone... ma il mio lavoro di blogger è questo raccontare.. il confine coi miei occhi... quel roya... che ospita come figli i migranti.. che van aiutati.. non rimpatriati"

Migranti: Tunisia, trovato altro cadavere del barcone speronato




È stato recuperato in mare il cadavere di un’altra vittima dell’affondamento del barcone di migranti diretti in Italia, speronato da una nave della marina tunisina al largo delle isole Kerkennah nella notte tra l’8 ed il 9 ottobre. Lo ha reso noto il portavoce del ministero della Difesa Belhassen Oueslati. Ieri altri 16 corpi intrappolati all’interno del barcone erano stati recuperati dal battello subacqueo «Zarzis» della Marina. Il numero di vittime ufficiali è dunque attualmente salito a 35. Proseguono intanto le operazioni di ricerca dei dispersi nel punto dell’affondamento, che è stato individuato dalla marina tunisina sono in corso le operazioni di identificazione delle nuove vittime della tragedia che il premier tunisino Youssef Chahed ha definito «un dramma nazionale» esortando a concludere presto le indagini e rendere pubblica la verità. 

" basta morti in mare ... basta miopia del europa"

 

Nessun commento: