domenica, febbraio 26, 2017

il mio ritorno forato ad ventimiglia hihi je suis felix /Migranti, passeur afgano arrestato a Ventimiglia

le emozioni son state molte per ventimiglia entrare nel bar hobbit...

e mangiare un ottimo panino.. in mezzo a gente goloratta ta ...


vedere la stazione ove ci son i migranti... andare a roverino e chiedere di un bar che ahime poi a chiuso

e questa è la crisi ... e mi dispiace...... per era il bar dei capelli


ma sulla spiaggia vedo ancora migranti da aiutare.... sostenere... e fare migrare...

ventimiglia e anche altro...


e spero presto di fotografare meglio... molto meglio.. per me le emozioni son state molteplici.... 

ieri ... ventimiglia.. e vedere che la sofferenza dei migranti e intatta .. spero di tornare ... ancora... magari tra due settimane... anche in satir... nel epoca del pd/dp ...  spero di vedere e aiutare coi racconti .. anche  chi ho visto ieri farsi la barba mentre tirato le pietre al mare.... il mio compito e raccontare...

questa lo scritta a pairo

1

" freddo e fame
sonno e calma
visite e legalità"


"occhi grandi 
spariti in spiaggia.. 
occhi che ti guardano.."






io ero li... e li vedevo... ma cosa potevo fare... poi lo stacco col mercato di ventimiglia e stato enorme...





ma la cosa più buffà e stato il ritorno.... da pairo fino a casa mia....

la buona stella c'è eccome... cmq nel cammino... son stato anche a dolceacqua.... a pigna... a camporosso..

in motorino... e epoca strana mentre la tecnologia ci sovrasta..  e c'è ne tanta .. non si riesce a capire .. che diversità e vuol dire ... bello.. mentre aspettavo... dal passaggio a livello di roverino... vedevo... passare .. tanti e tanti .. ricordi... ieri la situazione era normale... al roya ... non son andato... quello che importa a me..
e scrivere.. e se posso aiutare...

quindi alla prossima.. tra 2 settimane.. se non piove ovvio..



Migranti, passeur afgano arrestato a Ventimiglia , Ventimiglia - Cronaca




VENTIMIGLIA - Un immigrato afgano di 26 anni che tentava di trasportare in Francia sei suoi connazionali, tra cui tre minori, a bordo della propria vettura, una Opel Astra, è stato arrestato la scorsa notte dai carabinieri del Nucleo Operativo di Ventimiglia, nei pressi dell'autostrada A10. Il blitz è scattato intorno alle 4 dopo che i militari avevano pedinato il mezzo. L'uomo è accusato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, con l'aggravante di aver trasportato più di cinque persone. 4




" 4 ore fa.... bhe la mia idea e i passeur debbano pagare... ma si distingua tra passeur e passeur... je suis felix ... siate tolleranti con lui..."





ieri son passato di la... e li ho visti... come li vedo.. al bar hobbit...

e li vedo..... sulla spiaggia.. sul roya....  e io che devo fare....

ditemelo voi... raccontare ... 

un ultima poesia...

3

 "migranti..sui fiumi a farsi la barba

sulla spiaggia per nascondersi"


quindi alla prossima tra 2 settimane...

continua e spero ci sia ancora dialogo... e continuo a dire.. che quel..  campo roya...  e una cosa che per me.... dovrebbe... servire .. come ostello di passaggio.. per farli poi migrare.."

“Ero consapevole di andare contro la legge, ma il mio è stato un atto legittimo che rientra nel quadro della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo”. Davanti alla corte del Tribunale di Imperia,Felix Croft si è difeso con queste parole dall’accusa di “favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, un reato che prevede pene fino a 15 anni di carcereIn un aula di tribunaleblindata e gremita di pubblico e stampa internazionale, alla quale non è stato consentito di filmare l’udienza per “per ragioni di sicurezza”, Croft ha ripercorso la genesi del suo gesto.


Migranti, per portarne cinque in Francia rischia fino a 15 anni. In ...


per me si deve distinguere da caso a caso

chi aiuta di deboli.. a migrare per son eroi .. come cedric..... in un tempo di tanta tecnologia.. si trovi... il tempo di distinguere... chi aiuta da passeur 


"Si può integrare i rifugiati abbiamo davvero autorizza"



C'è un anno e mezzo di ripresa Ghislaine Buffard accogliere le famiglie di richiedenti asilo in un piccolo villaggio di Lozère. In un nuovo rapporto, in onda su TF1 Domenica 19 febbraio, troviamo fuori da questo bozzolo protettivo, cercando di adattarsi al loro nuovo paese.
fonte



“On peut intégrer les réfugiés si on s'en donne vraiment les moyens ...



io non so il francese... però aiutare .. si deve.... 



Nessun commento: