giovedì, settembre 04, 2014

il colore dei ricordi / IMPERIA. ADOTTI UN CANE RANDAGIO? NON PAGHI LA TARI. L’INIZIATIVA DEL COMUNE DI DIANO SAN PIETRO

è uno strano il colore dei ricordi.... mentre la tra de co non sciopera il 13 14 settembre.... è uno strano colore... mentre questa estate NORMALE  che normale non è giunge alla fine.... suona la campagna... e le notizie scorrono veloci.... le strade son piene di buche.. e via s.agata a un nuovo muretto.. ove è scesa l'alluvione...


notizie imperia va


IMPERIA. ADOTTI UN CANE RANDAGIO? NON PAGHI LA TARI. L’INIZIATIVA DEL COMUNE DI DIANO SAN PIETRO

Adotti un cane randagio? Non paghi la Tari. Questa l’iniziativa lanciata dal Comune di Diano San Pietro. La decisione è stata formalizzata il 26 agosto scorso e resa nota sul sito internet del Comune dianese.
“Con deliberazione di C.C. n.24 del 26/08/2014 – si legge – è stata introdotta l’esenzione dalla Tassa sui Rifiuti dell’immobile destinato ad abitazione principale di residenti, che adottino definitivamente un cane randagio ospitato presso struttura convenzionata e a carico del bilancio comunale, per ogni anno o frazione di anno in cui si dimostri l’esistenza in vita dell’animale e le perfette condizioni di salute ovvero si certifichino le spese veterinarie sostenute. Maggiori informazioni potranno essere richieste al n.0183/49212 interno 5 nelle giornate di martedì e giovedì dalle ore 08.30 alle ore 13.00.
" mi sembra una bella iniziativa.... adotta un cane porta tanto amore... nella tua vita... ad imperia abbiamo il rifugio la cuccia

seguite la sua pagina fb .....







daje the dreamers ..


daje movida  ....




Oggi su Unimondo Face2Facebook ricordiamo la campagna Boiocotta la Nestlè
L’allattamento materno è indispensabile per la salute e per la corretta crescita dei bambini e, nei paesi del sud del mondo, dove la mortalità infantile è elevata, costituisce un’indispensabile fonte di sopravvivenza. La maggior società agroalimentare al mondo, con l’allattamento da seno materno non ci guadagna nulla. Ma conosce ottime strategie di marketing. Ecco perché la Nestlè regala agli ospedali e alle cliniche dei paesi del sud ingenti scorte di latte in polvere. E per le famiglie più povere, qualcosa di regalato vale molto. Un gesto di buon cuore? Nient’affatto, poiché i campioni distribuiti gratuitamente creano dipendenza nei bambini e una volta tornata a casa, la neo mamma deve comprarsi le scorte da sé. E qui scatta il guadagno, con conseguente danno economico per le famiglie (in alcuni casi le scorte costano quanto la metà dell’intero reddito familiare) e per la salute dei bambini...

#Temperature misurate nei principali aeroporti. Dati delle 11:50 di Giovedì 4 Settembre. Seguici su www.meteosmit.it/previsioni




"CALDAZZA URKA"





La storia di Tomaso, o del trovare la propria libertà nell’ingiustizia di un carcere indiano.
INDIEGOGO.COM




tommaso libero





Il film di Adriano Sforzi su Tommaso Bruno condannato all'ergastolo per omicidio in India insieme a Elisabetta Boncompagni.
YOUTUBE.COM





tommaso PIù LIBERO DI PRIMA





Nessun commento: