martedì, maggio 09, 2017

ventimiglia situazione stabile cosa è la normalità?/Migranti a Ventimiglia, Faraldi “La soluzione? Un punto d’informazione”/Siamo Noi - Migranti e ONG: cosa accade davvero nel Mediterraneo?

ventimiglia situazione stabilie cosa è la normalità?

se si pensa alla normalità allora stiamo freschi.... leggendo ieri il secolo vengo a scoprire che si chiudono temporaneamente le frontiere..



secolo di ieri...


la normalità e frutto dei nostri desideri... più normali... ove non c'è normalità...



a ventimiglia.. il numero dei migranti è stabile... 





anche se chiudendo le frontiere.. forse qualche problema uscirà?


ventimiglia da visitare... capire... e capire cosa è normalità..

per i suoi abitanti... cosa è normalità... per chi era sugli scogli...





per chi come me... veniva in motorino.. per portare un sorriso ai migranti

ora tento in qualche modo di capire il concetto di normalità

ma mi vien difficile... certi giorni capirlo

in mare muoiono migranti

gli italiani perdono il lavoro

e macron aprirà la frontiera?

notizie ventimiglia...


Migranti a Ventimiglia, Faraldi "La soluzione? Un punto d'informazione ...



Ventimiglia. Questo pomeriggio il sindaco Enrico Ioculano, il vicesindacoSilvia Sciandra e gli assessori Vera Nesci e Franco Faraldi hanno organizzato con varie associazioni locali (come la Croce Rossa, la Caritas, la Spes, l’Arci, Medici senza frontiere, Popoli in arte) un Tavolo di Condivisione sui migranti.

" e che devo commentare... i numeri 

aumentano ... ma leggiamo ancora...

 volete?"



“Un problema di particolare importanza che rimane da risolvere è la crescita del numero dei minori non accompagnati. il numero dei minori accompagnati
la cres

" il problema e questo.... ragazzi e questo ... 

ma la normalità somma cosa è? in attesa DI

 TORNARE A VENTIMIGLIA... visitare le 

sue 


bellezze... la mia domanda aspetta una

 risposta"



ma i numeri raddoppiano mi si dice.... in altro articolo.... di sanremo news




“Il problema più grosso è rappresentato dai minorenni – ha detto Marmo – che stanno aumentando sempre più, soprattutto quelli che arrivano soli. Sono moltissimi quelli che, purtroppo, non trovano posto nelle strutture di assistenza (i minori non possono accedere al Campo Roya, ndr) e che, quindi, sono costretti a cercare luoghi di fortuna, spesso sotto i ponti”.

" essi i numeri della normalità aumentano.. i numeri di chi non vede aumentano.. sempre di più... ogni giorno.. i numeri di un filo... che perdo aumentano.. ad ogni ora... e comodamente.. son seduto.. indignandomi.. i volontari... lavorano.. senza mai fermarsi... in questa eterna lotta. tra chi a e chi non ha... ma chi ha realmente... si lamenta... e ed è il vizio di un occidente sprecone... che non vuol sudare... e capire.. che spesso .. la via della normalità e assai difficile "






pure questa è normalità?

bha chi lo sa... cmq 

portate cibo e vestiti a deglia bar hobbit..

portate cibo e da mangiare agli italiani di ventimiglia in difficoltà


perchè la normalità... e figlia di una cultura.. assai diversa.. oggi nel giorno di peppino impastato..

la mafia a i suoi nuovi affari.. il traffico dei migranti... a ventimiglia... oggi la mafia del ponente .. appare diversa .. ma c'è ed è ben radicata.. nel tessuto.. non dei fili sciocchini.. hihi.. ma nel omertà...  la mafia gestisce.. il traffico di prostitute.. a ventimiglia... gestisce.. il silenzio della gente di ventimiglia.. la stessa gente.. italiana che cerca un lavoro.. e vede i negozi di ventimiglia chiudersi...

oggi è forza peppino impastato...



9 meggio... forza peppino impastato




forza ventimiglia... e forza deglia  del bar hobbit





ma dalla libia.. arrivano certezze... certe volte.. quelle certezze.. che già sapevi.. o sospettavi di sapere....








Flavio Di Giacomo, il portavoce dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni, intervistato dalla Stampa, accusa: "Manca la solidarietà dell'Unione Europea". E la Corte internazionale denuncia i legami tra il traffico di esseri umani e le reti terroristiche del Paese nordafricano


" QUELLE TORTURE... QUEGLI STUPRI.. DI CUI L'EUROPA NON PARLA MAI... NON ASCOLTA MAI... E CHE DEVO DIRE.. NEL GIORNO DI PEPPINO IMPASTATO.. 





che forse i migranti devono aver diritti... ma non di essere torturati... 


sugli scogli ho imparato mangeria .. e hurriya.... a stare in fila coi migranti per mangiare...

a pelare le patate... ad assistere a riunioni ad ascoltare.. la voce dei migranti..

in libia si tortura... a ventimiglia.. non lo voglio sapere... spero di no...


come spero.. i migranti al roya venghino trattati bene...

e ora nel giorno di peppino impastato... di essere contro la mafia .. e contro chi sfrutta i migranti...

quindi.. aspettate domani... per saper altre notizie.. che presto arriveranno.. o domani o dopo domani...

gli scogli son un esempio di democrazia.. ove tutti potevano parlare e aiutare..

una bella esperienza da ripetere..

cmq basta torture in libia... basta torture

basta torture psicologiche ai migranti...

basta torture.. fisiche alle persone italiane.. o non italiane..

ma leggiamo ancora dal fatto quotidiano

“Il vero problema è in Libia. Abbiamo notizie di violenze indicibili, di stupri e torture, migranti costretti a seppellire vivi altri migranti feriti”. Flavio Di Giacomo, portavoce italiano dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni, denuncia il dramma di chi aspetta di imbarcarsi dall’altra parte delMediterraneo in un’intervista alla Stampa. “Questo è il vero fattore di spinta. Tanti riescono a lasciare la Libia, ma la maggior parte di loro affronta il rischio del mare”. Un’emergenza sulla quale interviene anche la Corte Penale Internazionale dell’Aja, che parlando davanti al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha dichiarato la sua intenzione di aprire un’inchiesta sui crimini commessi contro i migranti proprio in Libia. Un Paese diventato “mercato per i trafficanti di esseri umani”.

"da uomo spesso non comprendo la natura del uomo... spesso.. non comprendo.. i problemi delle persone... di chi tortura e perchè... spesso mi domando... nel giorno di peppino impastato.. cosa è la legalità... cosa è battere per strada.... come una puttana .. che magari era insegnante... spesso .. me lo domando... io mi sento fortunato... non abbiamo.. di questi problemi.. forse.. dico forse.. perchè pure la gente di ventimiglia.. spesso perde un lavoro... spesso deve lavorare in nero.."

oggi 10 maggio ... 



Multe da 2600 euro per chi partecipò alla critical mass l'estate scorsa ...





Il significato in generale della "Critical Mass", sottolineano gli attivisti, è proprio quello di girare liberamente in bicletta per riappropriarsi dei propri spazi e che quella del 18 giugno 2016 era solamente una biciclettata tra amici a favore degli immigrati



"normalità  ... sappiamo cosa è? "  

che devo dire nulla di nulla 

per me 2600 euro son tantissime ... forse per qualcosa che la gente dimentica il diritto a manifestare .. pacificamente ... perchè pacificamente i no borders han manifestato... non con violenza.. non con cattiveria... spero la polizia.. ne tenga conto... per me manifestare è un diritto.. e un dovere... che tutti devono fare... e quella manifestazione era e resta pacifica 










Nessun commento: