venerdì, maggio 12, 2017

ventimiglia perchè urlavo "hurriya in confine a ventimiglia... domani da deglia bar hobbit.. se non piove.JE SUIS FRANCESCA /Dorme in un bar a Ventimiglia e aggredisce sette agenti e carabinieri, condannato ventinovenne/Migranti, il medico del naufragio: "Così l'Italia ha lasciato annegare i miei bambini"

ventimiglia perchè urlavo "hurriya in confine a ventimiglia... domani da deglia bar hobbit.. se non piove JE SUIS FRANCESCA 

" bhe non tutti sanno il perchè urlavo "HURRIYA " IN CONFINE... motivazione per cui poi han indagato su di me.. bhe è semplice.. perchè credevo e credo i migranti debbano migrare.. credeveno e credo... nel diritto a manifestare.. pur sapendo che recavo disagio agli automobilisti... pur sapendo.. che per molta gente di ventimiglia.. i no borders era la causa .. di tutti i mali... ho urlato perchè urlare .. in quel momento era ed resta importante... ed lo è ancora oggi URLARE HURRIYA.... io sento uomo libero.. che tenta di capire la gente di roverino... ma ultimamente.. ricorda cosa erano gli scogli... cosa era la crital mass... domani vado a ventimiglia.. se non piove.. visito ancora ventimiglia alta... capirò in qualche modo... i migranti... li osservero.. dal roya... impotente e senza poterli realmente aiutare? no andando da deglia bar hobbit.. aiuto chi entra già in quel bar aiuta.. e devrebbe farlo... come cliente.. e come persona...  ho urlato hurriya con affianco molti no borders... perchè ero molto arrabbbiato... e lo son ancora oggi... con chi pensa... che il lavoro di chi aiuta i migranti ad passare la frontiera... senza scopi di lucro.. sia inutile... bhe non è gente come FRANCESCA .RISCHIA.. PER AVER AIUTATO...  8 MIGRANTI.. RISCHIA DAVVERO.. GROSSO..

JE SUIS FRANCESCA  SIATECI A NIZZA PER FRANCESCA.. 


FORZA FORZA...


Nizza La battuta sulla risposta italiana a Cédric Herrou non la fa sorridere per nulla. Anzi. «Io sono una cosa diversa. Io non volevo mediatizzare. Si parla troppo di chi aiuta e troppo poco di chi viene aiutato. Facile dare solidarietà a noi europei, facce note e familiari. No, bisogna darla a chi ha davvero bisogno». 
Le differenze sono negli spigoli. Il contadino di Breil-sur-Roya è diventato il nome che rappresenta l’aiuto ai migranti nella valle stretta tra le montagne di Francia e Italia, il passaggio obbligato per chi cerca un varco nella frontiera di Ventimiglia. Il processo per aver facilitato l’ingresso, il soggiorno e la circolazione di migranti irregolari, gli hanno dato una notorietà non del tutto sgradita. «Ma parlare di noi invece è un modo dell’opinione pubblica di sgravarsi la coscienza e continuare a fregarsene di quel che accade, senza mettere attenzione sulla frontiera e sul dramma che si consuma ogni giorno».


Francesca che trasporta migranti «Il mio crimine è la solidarietà ...







sento il vuoto se non vado a ventimiglia... e immagino la sofferenza di ogni migrante...


perchè è la mia... perchè anche se non conosco la lingua...

aiuto... ma essi da dove arrivano?

essi perchè vengono?

perchè cercano un futuro diverso... 


come i molti italiani di roverino..


spesso quando vado la vedo strade a tocchi... degrado nel fiume...


poi vedo il mercato... che mi piace davvero tanto


vedo ai margini in stazione i migranti... e i passeur


già i passeur... che già contrattano..


e gli italiani? non possono denunciare?

no non penso perchè la c'è la mafia.. ecco cosa c'è


e se denunciano la mafia li addita...



domani spero di andare.. a ventimiglia... spero perchè il tempo non e bello...


quindi "hurriya" e spero il sindaco ioculano legga... perchè deve ora impegnarsi..

per fare migrare i migranti..



Ventimiglia, migranti si occuperanno della cura del patrimonio pubblico


Possono mettersi a disposizione della collettività per la piccola manutenzione delle aree, di attrezzature, immobili e arredi comunali, attività di giardinaggio


"mi sembra un ottima idea... per una volta son d'accordo"




Ventimiglia. Ventinovenne cuneese ubriaco in un bar davanti alla stazione di Ventimiglia, fermato dagli agenti della polfer, ha cominciato ad aggredire sette agenti e carabinieri dopo averli insultati e minacciati anche di morte ricordando che un agente era morto durante i tafferugli a Catania. Non contento aveva lanciato una sedia del bar contro un avventore ma senza riuscire a colpirlo.

" se a fatto qualcosa che non va ... e giusto che sia arrestato..."


io esprimo la mia solidarietà ai no borders.. da sempre.. e questo blog... continuerà... a farlo.. domani finalmente farò nuove foto... andrò da deglia... porterò cibo.. anche se poco... ma lo porterò... spero in tanti aiutino i no borders. spero in tanti.. aiutino.. gli ultimi i barboni italiani.. chi perde un lavoro... chi si vede chiuso un negozio... visiterò di nuovo il roya.. ove dormono i migranti.. e molti lo sanno a ventimiglia.. visiterò ventimiglia alta .. 

il mio cuore resta per i migranti... ma lo è pure per gli italiani in difficoltà.

per chi è solo... per chi è senza un tetto per dormire... e a ventimiglia penso c'è ne siano tanti... 



in molti paesi in europa c'è la paura per il diverso.. in paese d'europa c'è questa paura...

e in parte e colpa di chi ci goverrna..


Migranti, il medico del naufragio: "Così l'Italia ha ... - La Repubblica






Mohanad Jammo è l'uomo che nel 2013 lanciò l'allarme dal peschereccio dei profughi, senza ottenere soccorso dalla Guardia costiera italiana e da Malta: "Che shock risentire quelle telefonate"


" nel mediterraneo annegano .. molti migranti... basta con questa .. strage silenziosa"


la mia vita prima degli scogli era inutile... poi o comimciato a capire .. che ora la mia vita a un senso.. che i miei viaggi in motorino han un senso... che devo continuare..  perchè aiutare i migranti e importante rende migliore la vita.... forza ragazzi studenti.. della vita aiutate i migranti... forza forza 





Nessun commento: