giovedì, aprile 20, 2017

ventimiglia papa francesco aiuta i migranti /Migranti, don Rito a Papa Francesco: “Vieni da noi alla frontiera di Ventimiglia”/Quei migranti lasciati al porto

ventimiglia papa francesco aiuta i migranti 



Migranti, don Rito a Papa Francesco: “Vieni da noi alla frontiera di ...


“Vieni a trovarci nella nostra frontiera, vogliamo raccontarti nella concretezza come viviamo l’amore di Dio nella quotidianità, nell’accoglienza dei nostri fratelli migranti”. Don Rito Alvarez parroco di Sant’Antonio a Ventimiglia guarda dritto nella telecamera e si rivolge direttamente a Papa Francesco che tra 40 giorni, il 27 maggio, sarà a Genova. Nella sua parrocchia accoglie migranti fuggiti da Siria, Etiopia, Sudan, Somalia in particolare ora minori non accompagnati.


" papa penso tu debba aiutare i migranti.. le tue posizioni di recente son state criticate dalla le pen...

le mie posizioni son di dialogo... verso i migranti... difficilmente cambio idea... difficilmente mentre ore 18 sarò in presidio a imperia ... per gabriele del grande cambierò idea .. siateci oggi a imperia... e ventimiglia spero si faccia altrettanto...



A ROVERINO CI SON STATO E CI RITORNO..



visitare un luogo ... e bello mi esalta mi da coraggio.. mi da valore..

la difesa di un paesaggio e cosa nobile

i migranti nel loro passaggio faticoso.... pericoloso..

spesso e in fretta ... non han tempo di ammirare la bellezza

spesso viaggiano su treni

spesso viaggiano stipati su furgoni

dopo aver pagato i passeur

da uomo chiedo la gente guardi i migranti



13 Aprile 2017
NOI SAREMO A VENTIMIGLIA IL 30 APRILE:
per la solidarietà, contro l’intolleranza
Dar da mangiare a chi ha fame è, da sempre, il gesto fondamentale della solidarietà. È ciò che fonda una comunità di uguali. Punire la solidarietà o impedirne l’esercizio, qualunque ne sia la ragio-ne, mette in pericolo i principi e i valori minimi di umanità e di civiltà.
Per questo ci preoccupa e ci indigna l’avvenuta incriminazione a Ventimiglia, nel marzo scorso, di alcuni volontari francesi, denunciati per il reato di cui all’articolo 650 del codice penale (“inosser-vanza dei provvedimenti dell’autorità”) per avere distribuito cibo a migranti contravvenendo al di-vieto previsto nell’ordinanza 11 agosto 2016 del sindaco della città. E tanto più ci preoccupa e indi-gna il contesto in cui questa vicenda si colloca: un contesto in cui si moltiplicano ordinanze e divieti analoghi, che trovano la loro “legittimazione”, da ultimo, nel decreto legge n. 14/2017 (il cosiddetto decreto Minniti) in cui, evocando la tutela di un non meglio precisato “decoro urbano”, si attribui-scono ai sindaci enormi poteri sulla libertà delle persone più vulnerabili. E ciò mentre, sul confine, italo-francese crescono i processi contro chi sostiene e appoggia la libertà di circolazione dei migran-ti, processi che vedono in questi giorni imputati Francesca Peirotti a Nizza e Felix Croft a Imperia
Non è questa la strada indicata nella storia della parte migliore dell’umanità e nella Costituzione repubblicana il cui articolo 2, oltre a «riconoscere e garantire i diritti inviolabili dell’uomo», richiede esplicitamente a tutti «l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà economica e sociale».
Per affermare questi principi saremo a Ventimiglia, dall’Italia e dalla Francia, di persona o solidali con chi ci sarà, il 30 aprile prossimo. Saremo a Ventimiglia per opporci alla criminalizzazione della solidarietà, che colpisce proprio chi cerca di sopperire alle lacune delle istituzioni. Ci saremo per sol-lecitare la revoca dell’ordinanza sindacale dell’11 agosto 2016, per sollecitare un’inversione della linea politica sottostante ai decreti  legge degli ultimi mesi in tema di immigrazione e sicurezza, per contribuire a costruire una mobilitazione diffusa e una rete di sostegno all’accoglienza e alla solidarietà.
13 aprile 2017
Signatures de – Firmato da:
Livio Pepino (magistrato e saggista)
René Dahon (Association Roya citoyenne)
Marco Revelli (storico e politologo)
Cédric Herrou (attivista)
don Luigi Ciotti (Gruppo Abele e Libera)
Domenico Chionetti (Comunità San Benedetto al Porto)
Riccardo De Vito (Magistratura democratica)
Monica Di Sisto (Campagna Stop TTIP)
Anna Falcone (Comitato per la democrazia costituzionale)
Carlo Freccero (autore televisivo e scrittore)
Patrizio Gonnella (Coalizione italiana per le libertà civili e Antigone)
Mariarosaria Guglielmi (Magistratura democratica)
Roberto Lamacchia (Associazione Giuristi democratici)
Gad Lerner (giornalista e scrittore)
Luigi Manconi (sociologo, A buon diritto – Associazione per le libertà)
Susanna Marietti (Antigone)
Lidia Menapace (staffetta partigiana, femminista e saggista)
Tomaso Montanari (storico dell’arte, Libertà e giustizia)
don Fredo Olivero (Caritas Migranti)
Moni Ovadia (attore teatrale, drammaturgo e compositore)
Gianni Tognoni (Tribunale permanente dei popoli)
Massimo Torelli (attivista)
Padre Alex Zanotelli (missionario comboniano)
Gianni Tognoni (Tribunale permanente dei popoli)


pure il manifesto aderisce..


Contro l'intolleranza prima tappa il 30 a Ventimiglia - Il Manifesto


e sostenete il manifesto... per aderire ... la mail è  Per adesioni: solidarietavsintolleranza@gmail.com


non so se ci sarò...

so che mio dovere divulgare questo


Manifestation à Vintimille dimande 30/4 place de la Gare 12 H contre l’arrêté municipal


fonte


ROYA CITOYENNE – Résistances en Roya



caro papa .. vieni a ventimiglia...


te lo chiedo pure io... da uomo di sinistra...





aspetto il dialogo  ... non la guerra...


mi appello a tutti oggi siateci



pure i fiori non han colori...


son bianchi neri e gialli


son buoni son forti

piangono e ridono


al 22 si torna a ventimiglia 

terra di confine

Vidéo - 27 000 personnes secourues depuis le début de 

l'année.

A Catane, en Sicile (Italie), lundi 17 avril, un millier de 

migrants ont débarqué sous la protection de la Croix-Rouge

 italienne. Samedi, quelque 4 500 migrants ont été secourus 

au cours de quelque 35 opérations de sauvetage menées 

essentiellement par des navires affrétés par des

 Organisations non gouvernementales comme le Moas,

 selon les garde-côtes. Vendredi, plus de 2 000 migrants ont 

été retrouvés. Un adolescent a trouvé la mort dans l'un des

 canots à la dérive, tous pleins à craquer.




VIDEO. Des milliers de migrants secourus en Méditerranée ce week-end


Les navires de secours ont récupéré plusieurs milliers de migrants à bord d'embarcations pneumatiques au cours des trois derniers jours


Il giornalista italiano che dal 10 aprile si trova in un carcere della Turchia ha telefonato in Italia per la prima volta, dicendo che inizierà uno sciopero della fame.
#iostoconGabriele #GabrieleLibero




oggi ad imperia ore 18 siateci .... 



piazza de amicis




ma oggi leggo pure questo  

Risultati di ricerca

Immagine storia relativa a 23enne islamico radicalizzato a Nizza accusato di preparare un attentato in occasione delle elezioni tratta da Riviera Press

23enne islamico radicalizzato a Nizza accusato di preparare un









Clement Baur, 23 anni, uno dei presunti terroristi arrestati a Marsiglia, sospettati di voler organizzare un attentato in occasione delle elezioni francesi, si era radicalizzato a Nizza. Baur, iniziato all’Islam tramite una comunità cecena, sembrerebbe essere un personaggio chiave per capire l’azione delle cellule dell’Isis in Europa. Nel suo alloggio, come scrive Giulio Gavino su “La Stampa” la Polizia ha trovato 2 kg di esplosivo ad alto potenziale, una bandiera dell’Isis, immagini di bambini morti nell’attacco con i gas in Siria.


" sempre essere contro l'isis... sempre essere contro il terrorismo... ma l'islam non predica la violenza"

"La laicità è un ottimo strumento per favorire la coesistenza pacifica, ma non può risolvere i problemi di appartenenza. Pensiamo forse che possa reggere all'urto dell'islamismo? No, solo il cristianesimo è in grado di farlo". (G. Bernard, docente presso l'Institute Catholique d'Etudes Superieures di Parigi, su Tempi del 9/11/2016).

Curiosità sull'islam - aspetti spesso sconosciuti di questa religione
Cattolicesimo e islam a confronto - spunti di riflessione
Cristianesimo e islam, differenze e analogie - l'analisi del gesuita islamologo padre Samir Khalil Samir



fonte

Corano Islam - Digilander - Libero



buona lettura... 

le valli del ventimigliese... son belle da visitare...

impressioni sul parco roya?

bhe magari il 22 aprile.. mi scrivero qualcosa.. su quella zona

cmq il mio parere è pacifico... 


esserci oggi ore 18 piazza de amicis 



imperia
savona
genova
milano
roma
palermo


il mio appello e per il papa anche per gabriele

e per i poveri

italiani di ventimiglia

la guerra.. i conflitti

portano

ulteriore povertà

l'uso delle armi

porta distruzione

i veri partigiani son i migranti

che viaggiano

che muoiono in mare

che fan viaggi della speranza

la speranza che si ferma..

col sangue certe volte

la violenza

avvolte è generata dalla parola

quella parola

che a volte dovrebbe 

essere di pace


ventimiglia il roya.. i migranti

ventimiglia.. i sacchi a pelo...

che visto .. le tende nel fiume

caro papa

prendi posizione

per un uomo di pace come me

te lo chiede

son di sinistra

e odio la guerra

quella guerra infinita in siria

quelle guerre di fame e freddo

in francia a breve si vota

ed interessa essendo città di confine

ventimiglia

il mio appello è votate il giusto

votate umanità

FORZA CMQ TALPA E OROLOGIO

ARCI CAMALLI

ARCI GUERNICA

ARCI BRIXTON

E CHI COME ME...

CREDE NELL NON USO DELLA GUERRA

Ne il PD😡ne il M5s😡ne Lega😡 partecipa al 25 aprile.
Piu'che mai #Antifascista






Nessun commento: