sabato, aprile 08, 2017

un blogger assonnato a ventimiglia.. foto e migranti.../Somministrazione di cibo ai migranti a Ventimiglia: interrogazione alla Commissione del parlamento Europeo

un blogger assonnato  a ventimiglia.. foto e migranti..

ore 17.40 con mie forze di sonno... racconto le mie avventure..

son stato al bar hobbit... ho portato cibo... e ho mangiato un ottimo panino




questa foto.. lo fatta prima di roverino....

chi sono? son puffi neri .. gialli.. o bianchi..

ovvio scherzo...  si può anche scherzare.. certe volte


confuso sono... ultimamente... e col sonno in corpo parlo... 

ho visto migranti... andare in giro per ventimiglia... 

andare verso il parco roya.... oggi son stato... e non fatto foto... e mai ne farò... son vicino al parco..

e ho visto i migranti



ventimiglia alta e molto bella... ma anche questa volta non son riuscito a visitarla tutta..

ho perso il cavetto usb... del carica cell...



penso di dovere delle scuse... a me stesso... in primis..

perchè col sonno.. in corpo si pensa male..


poi son arrivato a breil con un motorino scassato... che mi fà i 40 

in mezzo piano...



breil è bella... ma posteggi per il motorino... zero..

nel mentre viaggiavo pensavo

alla fatica di raccontare

al tempo che perdo.. nel raccontare..

una parte di me... a vissuto 2 anni di lotta..

raccontanto i miei viaggi

ora penso.. che i migranti debbano migrare..

penso al iterrogazione di uno di rifondazione comunista

di ventimiglia


Somministrazione di cibo ai migranti a Ventimiglia: interrogazione alla ...



L’ha presentata il parlamentare europeo italiano Eleonora Forenza, 41enne eletta nelle liste di Rifondazione Comunista che ha scritto in relazione agli ‘Effetti restrittivi sulle condizioni e dignità dei rifugiati da parte di ordinanze emesse da enti locali’.



questa persona a tutta la mia stima... proprio tutta.. perchè è vero la situazione è calma... emergenza...

se così la si può chiamare è sotto controllo... ma il diritto a mangiare ci deve essere...






breil è belllissima... poco prima c'era la polizia francese che controllava

spero di tornare tra 2 settimane con altro cibo per bar hobbit...

con la promessa di vedere tutta ventimiglia alta


io son uomo del dialogo... non dellla guerra...


se qualcuno a capito altro io me ne scuso...

i no borders vanno ascoltati..

perchè non son bestie..

la gente di roverino.. dove son andato a prendere

 un caffè e fatto pipì

magari... a torto... magari pensa ai loro figli

anche i migranti che visto... non mi sembravano 

sporchi... molti son vanno al parco roya

molti son alla chiesa delle giachette

dove son entrato


e ho pregato per la siria.. per africa e anche per gli italiani

molto spesso la mia lotta è stata fraintesa

giudicata

condannata...

mai capita..

i migranti c'e lo nella testa

nel cuore

nel anima..

anche quando ero nelle gallerie per andare a 

breil


i migranti... del roya

mi raccontano che magari passavano in quella galleria

che magari.. vogliono vivere come noi bianchi

io conosco la parola coesistence

e me l'han insegnata  a sprofondoimperia

mentre giocavo coi bimbi in kossovo

in un enclave serba..

lo imparata con capajevo



oppure



io qui lo imparato... in kosovo... 

capisco gli italiani... capisco tutto... non capisco più me forse... perchè forse ho perso tempo..

continua...





lo questo blog... doveva parlare di altro... della fatica di migrare... di quanta miopia i migranti subiscano.. non ci riesco.. mi dispiace... tanto...

quando ho cominciato ad raccontare.. ventimiglia... 
mi sentivo forte... e anche ora lo sono.. anche col sonno... ora preferisco.. pensare..che il mio raccontare.. potesse ferire.. persone.. cose... 
non era questo il mio intento... il dialogo per me è ancora possibile.. tra le persone.. lo imparato viaggiando oggi fino a breil...

cmq forza arci camalli... forza talpa e orologio.. forza arci brixton.. forza arci guernica.. forza arci genova.. forza arci provinciale di imperia..

forza.. e alla gente di roverino.. spero dialogino


Il compleanno dell'Arci riunisce il centrosinistra, ma su ''dottrina Minniti ...



Al teatro Orione di Roma si celebra l'evento per festeggiare i sessant'anni dell'Arci. Per l'occasione sono riuniti a discutere esponenti di tutte le formazioni nate all'interno del centrosinistra negli ultimi anni. Ci sono, tra gli altri, il presidente del Pd Matteo Orfini e il leader di Mdp Roberto Speranza, il segretario di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni e il ministro della Giustizia Andrea Orlando, oltre a Giuliano Pisapia - animatore del movimento "Campo Progressista - e Riccardo Magi dei Radicali. Ad animare il dibattito sono i decreti su sicurezza e immigrazione varati dal governo che nei prossimi giorni verranno votati dalle camere in via definitiva con la fiducia. L'Arci ha intrapreso una battaglia 

" e anche la mia posizione"  








Comunicato stampa: CONTRO IL DECRETO DEL MINISTRO MINNITI
"Anche noi del "Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione" ieri abbiamo partecipato al Presidio organizzato contro il Decreto del Ministro dell'Interno Domenico Minniti, in occasione della sua visita a Genova", dichiara la Presidentessa del Comitato Aleksandra Matikj.
Ed aggiunge:
"Quel Decreto, rappresenta una netta violazione dei Diritti Umani ed è un atto discriminatorio in quanto, chiaramente, un muro di norme che limitano, in primis, il Diritto d’asilo. Questo vuol dire che i Rifugiati che da pochi giorni in poi si vedranno respingere le domande di asilo, non avranno più alcuna occasione di fare l'appello per rimanere in Italia o proseguire il loro viaggio verso la propria famiglia in un altro paese ma saranno rinchiusi nelle strutture detentive come fossero dei delinquenti. Non soltanto... perché sempre, e grazie a questo nuovo Decreto dello stesso Ministro, i Stranieri imprigionati, soltanto perché Migranti, potranno essere liberamente sfruttati, a svolgere i lavori socialmente utili ma del tutto gratis... praticamente, come facevano una volta e tantissimi anni fa negli Stati Uniti dove i Migranti venivano usati come gli schiavi a fare i lavori che nessuno voleva fare... gratis... e rinchiusi in questi centri che sì, non si chiamano più i C.I.E. (Centri di Identificazione ed Espulsione) ma anche se cambiano leggermente il nome della sigla in C.R.P. (Centri di Registrazione e Procedura), rimangono sempre praticamente delle galere dove si è rinchiusi in Italia anche dopo che si scappa dalla guerra e si attraversa il mare, se non si muore prima o durante il viaggio. Che immagine vuole dare l'Italia al mondo in questo modo mi chiedo oggi. Io mi chiedo, da Migrante integrata che si sente oramai anche Italiana, se gli Italiani Emigrati all'estero si vergognano quanto noi di un Ministro del genere che dovrebbe presentare tutti insieme. Perché io oggi, mi vergogno tanto di un uomo che è stato in grado di attaccarci appena salito al potere, immediatamente. Cosa è che ha avuto in testa questa persona in questi anni, l'odio ed il pregiudizio, come mai anziché aiutare almeno gli Italiani in difficoltà economico sociali, si è scagliato subito contro di noi Migranti? Perché mi chiedo ancora. E poi, come ha potuto un Ligure, tra l'altro uno di noi, come Ministro Andrea Orlando, approvare un Decreto come quello del Ministro Minniti? Mi chiedo, ma è così che vorrebbero siano trattati gli Italiani all'estero o che nella storia vengano ricordati, come i peggiori Dittatori della storia che hanno alzato il muro contro noi Migranti? Perché i muri possono sì, essere alzati, anche con le norme e le nuove regole, non soltanto come facevano nei campi di concentramento per dividere i “diversi” dai “migliori”… Dagli ultimi aggiornamenti, si è saputo che in alcuni di questi Centri detentivi i Migranti vengono sedati con delle massicce dosi degli psicofarmaci e, certamente, così poi si suicidano, come sempre più sta accadendo con questo Governo che, un giorno, non si sa come farà a ripulirsi la coscienza con i Ministri che hanno approvato queste istigazi1oni al suicidio...
E affinché si capisca alla luce del sole questo vergognoso Decreto del Ministro Minniti-Orlando e di quanto sia macabro, giusto è precisare che hanno incluso in questa loro Legge anche lo sfruttamento di chi già rinchiuso dietro alle sbarre esponendolo a lavorare del tutto gratis i Migranti e senza alcun Diritto lavorativo, a fare i lavori che in Italia difficilmente si vogliono svolgere, così se si fanno male, se si rompono una gamba, un braccio o la schiena, presumo non avranno nemmeno il Diritto di chiedere il giusto risarcimento danni... anche perché non avendo i documenti in regola, in Italia non esistono… e senza un contratto di lavoro… è così che un paese civile e Democratico può essere presentato al mondo ed all'Europa? Vogliamo che sia così?
Io oggi, da Immigrata integrata, mi vergogno di questo Governo Gentiloni, mi vergogno del Ministro Minniti e del Ministro Orlando che, l'ultimo, da sempre tra l'altro ho appoggiato. Oggi, io mi sento così, nel nome anche di tantissimi Stranieri in Liguria ed in Italia che probabilmente la pensano come me ma hanno paura di dirlo. Essendo però in un paese Democratico, almeno, la parola su un fatto tanto grave e pubblico non dovrebbe esserci negata. Oggi io parlo così perché abbiamo di fronte un orizzonte scuro e pesantissimo. È un cambio epocale. Tutto il sistema di asilo è stato modificato in peggio e si torna ai tempi bui di schiavismo e no, non è questo un paese che dovrebbe rappresentare tanti Italiani che, anche loro, in tanti, in troppi, si vergognano di un Decreto del genere di già. Un conto è la lotta al terrorismo e ci lottiamo anche noi a difendere anche l'Italia, personalmente ho salvato la vita a Papa Francesco dai quattro terroristi che stavano preparando l'attentato terroristico tra Savona e Brescia, non va confusa con l’immigrazione. Io, come tanti altri Migranti, sono scappata dalla guerra che l'Italia ha in parte creato, le bombe sulla nostra Serbia effettivamente erano partite da Trieste ed hanno ucciso mio padre, i miei Amici, i miei Parenti. A me, di scuse tardive di allora Governo Massimo D'Alema, non servono a nulla, perché sarà lui ad andare all'inferno per tutti gli innocenti, migliaia, che ha macellato ingiustamente. Così come gli Italiani all'estero trattati bene, come è giusto che sia, ma allora sarebbe dovuto uguale anche noi Immigrati in Italia mentre qua si parla di galere perché si è Migranti, si toglie il Diritto di appello che per la Legge c'è sempre stato e si costringe l'Immigrato a lavorare gratis senza nemmeno il Diritto di chiedere un risarcimento danni se cade e si rompe la schiena... No, non accetto questo Decreto, non lo accetteremo mai... Le galere che siano destinate per i criminali e che siano aumentate le pene detentive per chi corrompe e collabora con la mafia in Italia togliendogli il Diritto all’appello anziché andare a penalizzare le Persone solo perché nate in un altro paese dove non possono più vivere. Più che altro, ci vorrebbe un altro Governo che lavori sia per il bene degli Italiani, che dei Migranti perché noi anche siamo la ricchezza di questo paese, noi anche. Che non se lo scordino al Senato ed al Governo", conclude la Matikj.


e la mia posizione 



FUNDS NEEDED FOR PARIS
A massive thank you to those who have already donated.
Funds are still desperately needed to help the hundreds of vulnerable men living on the streets of Paris. They are living in squalid conditions, without even the dignity of running water; they suffer constant police harassment and most aren't even allowed tents.
It's not much but when I go back next week I want to be able to buy socks, underpants and fruit. I also want to buy some tea dispensers to help Solidarite with their amazing work.
I'll also be giving out SIM cards (thanks Lea) and flyers for the phone credit group (Jape JP)
I'm using my PayPal and will post pictures of what I buy.
sarahfenby@outlook.com
Norway friends I'm there from the 7th - 11th if you need me to help
Please donate if you can and share xx
Fondi necessari per Parigi
Un enorme grazie a chi ha già donato.
I fondi sono ancora disperatamente necessari per aiutare le centinaia di uomini vivono per le strade di Parigi. Essi vivono in condizioni squallide, senza nemmeno la dignità di acqua corrente; essi subiscono continue vessazioni della polizia e la maggior parte non sono nemmeno permesso di tende.
Non è molto ma quando mi torna la prossima settimana voglio essere in grado di comprare i calzini, mutande e frutta. Anche io voglio comprare un po ' di tè dispenser per aiutare contrats emploi solidarité con la loro incredibile lavoro.
Saro ' anche essere cedendo sim card (grazie lea) e volantini per il gruppo di credito del telefono (si burla JP)
Sto usando la mia paypal e pubblicheremo le foto di quello che ho comprato.
Sarahfenby@Outlook.Com
Norvegia amici sono li ' dal 7 esimo al 11 esimo, se hai bisogno di aiuto
Per favore se potete donare e condividere xx



oggi ad imperia son andato a messa... e so che genova... fan per il terromoto





date per il terromoto... e pregate per la pace 

in siria....


come ho fatto io oggi...


9 aprile ... ad imperia..


fonte








Nessun commento: