sabato, gennaio 28, 2017

ventimiglia e imperia :un giorno della memoria da ricordare/ “SONO IO, MURAT, UN IMPERIESE COME VOI, QUELLO CHE AVETE INSULTATO TUTTO IL GIORNO. CI METTO LA FACCIA PERCHÈ NON HO NULLA DA NASCONDERE”/L’INTERVISTA

ventimiglia e imperia :un giorno della memoria

 da ricordare

io inizierei col ricordare che la memoria è 

importante... ieri sera si è parlato di stefano 

cucchi .. e di molti altri casi come il suo....

  parliaMO del clima.... oggi fà freddo e i 

migranti del parco roya avranno freddo..



questa e la puntata delle storie sui migraNTI

"io viaggio senza sosta ... febbricitante... dal sahara... e cammino e cammino.. son partito da un villaggio lontano.. per scappare dalle guerre... dai regimi dittatoriali... arrivato in libia.... devo pagare.. per attraversare il mediterraneo.... devo pagare e viaggiare di notte di giorno.. su una barcone.. assieme a me tante persone... siamo tutti stretti stretti.. ma la speranza e un futuro migliore"

su stefano cucchi esca la verità.... e ne paghino... solamente i singoli.... che la giustizia indaghi.. affondo su questo e molti altri casi"








la memoria.... e ricordare... tutti i giorni chi migra e come migra e in quali condizioni


L'immagine può contenere: una o più persone, persone sedute e spazio al chiuso


Nella giornata della memoria, con Simone Bauducco abbiamo percorso in treno la frontiera italo-francese dove ogni giorno va in scena una vera e propria caccia al migrante. Nella foto, un bambino di 13 anni si nasconde dalla gendarmerie sotto un sedile. A breve su fanpage.it


"siate umani e dialogate..."



Imperiapost – L'informazione libera della tua città – “SONO IO, MU



E’ Murat Kirik il giovane padre turco finito suo malgrado nel tritacarne mediaticoHa 29 anni, vive a Imperia da 25, e ha frequentato nel capoluogo ligure le scuole elementari, le scuole medie e si è diplomato geometra all’Istituto Ruffini. E’ iscritto anche all’albo dei geometri, ma per carenza di lavoro e per garantirsi uno stipendio abbastanza dignitoso, tale da poter mantenere la sua famiglia, ha accettato un lavoro ad Antibes, in Francia. Ogni mattina si alza alle 5 per fare ritorno a casa poco dopo le 18. 

"il resto  lo trovate su imperiapost"


io non come sia partito questo caso...  la vita di 

ogni uomo deve essere tutelata sempre  ho 

ignorato la storia del incontro di casapound .. 

perchè a mio parere ... gli si faceva solo 

pubblicita.. da blogger da essere umano...

 questa storia non la posso ingnorare... spero

che chi a insultato chieda scusa.. o perlomeno 

cominci a capire.. le persone... questo caso a già 

girato.. ovunque.. da imperia ventimiglia... 

ventimiglia che dovrebbe dialogare e capire i 

migranti in arrivo a ventimiglia... migranti che 

han 2 braccia 2 gambe 2 occhi... e 2 mani... 

speriamo ci sia dialogo.. a roverino.. e che si 

capiscano le ragioni ... dei migranti"


per viene prima essere umano... in primis 



Nessun commento: