domenica, febbraio 18, 2018

ventimiglia migranti in fuga .... /Oltre 150 persone “calpestano” il confine per solidarietà con i migranti bloccati a Ventimiglia /Le favole raccontano il mondo dei migranti

ventimiglia migranti in fuga .... sempre in fuga da guerre da fame... dal ambinte... in fuga .. verso terre migliori... e ieri stringendo la mano.. ad un uomo come me... ho capito che la gente deve guardare negli occhi gli uomini.... 

essi migranti in fuga.. si dovrebbe dire così non migranti in che vogliono restare.. nel ballare ieri reagge al arci camalli... pensavo alla loro sofferenza... e son contento che molta gente la pensi come me... e lotti lotti ancora per i migranti...






Dopo essersi radunati nel parcheggio antistante la chiesa delle “Gianchette”, gli attivisti hanno raggiunto la frazione di Grimaldi Superiore a bordo di auto. Da qui, zaini in spalla, hanno imboccato il sentiero che porta al “passo della morte”. Una camminata pacifica, costeggiando la montagna che segna il confine tra due Stati, con lo sguardo rivolto verso Mentone.


fonte

Oltre 150 persone "calpestano" il confine per solidarietà con i migranti ...



ottima iniziativa pulire i sentieri... e passare ove passano i migranti... grandi bravi...... e ne parla pure il tgr3 


fonte

Presentato per la prima volta alla fine di ottobre, a 
conclusione dell’evento «Confini migranti»
, dedicato alla riflessione sui fenomeni migratori di 
ieri e di oggi, ritorna in scena oggi alle 16,30 all’Opificiodellarte lo spettacolo «Cuor di leone». Rivolto a bambini e famiglie, il lavoro affronta il tema con gli occhi di una bambina curda. Il racconto si presenta come il capitolo conclusivo delle fantastiche avventure di Novella Raccattastorie, divertente personaggio che gira il mondo, recuperando e condividendo le fiabe più belle della tradizione europea, da Andersen ai Fratelli Grimm e Perrault. Un prezioso patrimonio di racconti che aiuta a dare un nome alle emozioni. Sono gli strani oggetti, custoditi all’interno dei magici bauli di Novella, a dare di volta in volta avvio alla narrazione. In questo spettacolo il personaggio incontra Asia, una bambina clandestina che, sopravvissuta al suo viaggio in mare, ha trovato rifugio in un capannone dismesso. Insieme s’immergeranno in un’avventurosa storia di orchi e la bimba dimostrerà di possedere una grande forza d'animo, imparando che nella vita c’è sempre una via d’uscita, basta saper resistere e credere in se stessi. Protagoniste in scena saranno Franca Bonato, che è anche autrice del testo, e Giulia Donini. Biglietto: 5 euro. Info: 015/30901. 


Le favole raccontano il mondo dei migranti



" i migranti da raccontare bella li"





e sembra cosa vecchia......  ma è cosa attuale

come è attuale che i migranti passano sui monti... che i migranti son ancora la... sul roya... che tentano di passare il confine ... 



Nessun commento: