venerdì, aprile 06, 2018

ventimiglia....mobilisation de soutien a cedric herrou .. sensazioni su ventimiglia/Migranti: donna trascinata giù dal treno a Mentone. Marmo (Caritas Ventimiglia), “è prassi quotidiana”/Le Iene Nobile: Il paesino che vuole i migranti - puntata del 4 aprile 2018

ventimiglia....mobilisation de soutien a cedric herrou .. sensazioni su ventimiglia

sensazioni.... direi che lunedi il mio ritorno a ventimiglia.... smentendo quanto scritto in precedenza su questo blog.... e che la tendopoli sia un segno di voler aiutare i migranti..
dal alto e poi passando da roverino.... posso dire..
che c'è la volontà da parte dei migranti e chi li aiuta di continuare con questa lotta... simile a cailas ... e altre zone italiane



da lontano vedo la tendopoli... e sincermente spero i media ne parlino bene della tendopoli... come spero e continuo a sperare ... che la gente di roverino capisca la tendopoli... entrando nel roya lunedi... la mia sensazione e stata di paura... ebbene di paura.. paura del essere fermato... paura del non voler vedere..
da lontano ho visto la tendopoli... e da lontano ho visto il degrado nel fiume... dovuto alla mancanza di igenee che il comune non da ai migranti.. 
 cmq ... attraversare il roya mi fatto capire il persorso dei migranti  forza cedric 



cmq ventimiglia è sempre molto bella




visitatela merita

“È sempre spiacevole e criticabile constatare le modalità con cui la polizia francese effettua il controllo sistematico delle persone di colore alla frontiera italo-francese”. Non è stupito il direttore della Caritas della diocesi di Ventimiglia-Sanremo, Maurizio Marmo, di fronte al video diffuso nei giorni scorsi in rete da tre studenti francesi – e diventato virale nelle ultime ore – che mostra una squadra della polizia francese intenta a trascinare fuori da un treno una migrante incinta, nei pressi della stazione di Garavan, a Mentone (Francia). Il video rilanciato dal sito nice-matin ritrae gli agenti mentre prendono la donna per braccia e gambe e la costringono a scendere tra le grida e le proteste sue e dell’uomo che viaggiava con lei e di un bambino. Marmo, interpellato dal Sir, parla di una “prassi quotidiana di respingimenti alla frontiera che risponde ad una consegna precisa” e che, a quanto pare, “non ha subito particolari cambiamenti dopo i fatti di Bardonecchia”. Il direttore della Caritas cita, in particolare, il frequente respingimento di minori stranieri non accompagnati da parte degli agenti francesi (prassi vietata dalle Convenzioni internazionali e dal diritto di asilo europeo). “Nel mese di febbraio – racconta Marmo – alcuni avvocati italiani e francesi hanno realizzato un’azione dimostrativa inoltrando al Tribunale di Nizza 20 ricorsi per ragazzi minorenni rimandati a Ventimiglia dopo essere stati respinti alla frontiera. Il giudice ha accolto 19 ricorsi su 20 permettendo a 8 dei ragazzi (gli unici che erano ancora a Ventimiglia) di essere riportati alla frontiera e accolti in strutture idonee”.


fonte

Migranti: donna trascinata giù dal treno a Mentone. Marmo (Caritas ...



"essi è prassi quotidiana.... ma non solo in francia.... anche in italia e spesso son i controllori  a fare scendere i migranti senza biglietto... lo visto coi miei occhi.... e sinceramente non mi è piaciuto "



la stazione dove son sceso lunedi ..  



un poco di passato balzi rossi ...  2015 







essi  buona visione ...

Le Iene Nobile: Il paesino che vuole i migranti - puntata del 4 aprile 2018




A Ripabottoni, un paesino del Molise dove migranti e paesani vivevano felicemente, il sindaco ha chiuso il centro di prima accoglienza



ogni tanto ci son belle realtà



Attualmente a Piazzale Maslax stiamo ospitando circa 150 migranti. Stiamo concentrando tutte le nostre energie, come da quasi tre anni, ed è anche grazie al vostro supporto e ai vostri contributi che continuiamo a portare avanti le nostre attività.

Oggi, venerdì 6 aprile, abbiamo urgente bisogno di:

• Amuchina
• Candeggina
• Scope
• Palette
• Taniche per l’acqua
• Bottiglie di acqua naturale

Vi chiediamo di passare a trovarci, di portare le vostre donazioni tutti i giorni a orari dei pasti (dalle 13.00 alle 14.00 e dalle 19.00 alle 21.30) e di lasciarle ai volontari presenti.

Il nostro presidio si trova nel largo parcheggio in via Gerardo Chiaromonte, alle spalle della stazione Tiburtina.

Vi aspettiamo e vi ringraziamo come sempre di cuore!

fonte


Baobab Experience

Nessun commento: